Ape Volontaria 2018, via ai pagamenti: requisiti e modalità

Share

Vediamo nella nostra guida dettagliata cos'è l'APE Volontaria (o anticipo pensionistico oneroso) quanto costa andare in pensione tramite questa misura e dove fare il calcolo della durata del prestito, dell'importo della rata e dell'anticipo da versare tramite il simulatore che l'INPS ha messo a disposizione.

L'Ape potrà da oggi essere richiesto dai lavoratori che raggiungono i 63 anni di età nel 2018 o nei primi mesi del 2019 che siano dipendenti o autonomi e che abbiano versato almeno 20 anni di contributi statali.

L'Ape volontaria è un vero e proprio prestito finanziario con garanzia pensionistica: si ottiene una pensione in anticipo rispetto agli anni che si dovrebbe e poi si dovrà restituire il prestito ottenuto con rate mensili (in totale 240) esclusa la tredicesima.

L'importo minimo della quota di Ape che si può richiedere è di 150 euro, mentre l'importo massimo non può superare: il 75% dell'importo mensile netto del trattamento pensionistico, se la durata di erogazione dell'Ape, è superiore a 36 mesi; l'80% dell'importo mensile netto del trattamento pensionistico, se la durata di erogazione è superiore a 24, è pari o inferiore a 36 mesi; l'85% dell'importo mensile netto del trattamento pensionistico, se la durata di erogazione dell'Ape è compreso tra 12 e 24 mesi; il 90% dell'importo mensile del trattamento pensionistico, se la durata di erogazione è inferiore a 12 mesi.

L'Ape, la novità in tema di riforma delle pensioni varata alla fine del 2016, potrà essere finalmente utilizzato anche nella sua versione volontaria. Si sceglie l'istituto finanziatore del prestito e l'assicurazione che farà un contratto contro il rischio di premorienza e si fa domanda di Ape contestualmente alla richiesta per la pensione di vecchiaia. E' riconosciuto un credito di imposta annua nella misura del 50% degli interessi sul finanziamento e dei premi assicurativi per la copertura del rischio di premorienza. Se accolta, la restituzione del prestito inizierà dal momento del pensionamento, con possibilità di estinguere il prestito in qualsiasi momento o di estinguerlo parzialmente con seguente ridefinizione delle rate. L'Ape, essendo un prestito, è esente da tasse e contributi.

Khabib Nurmagomedov incontra Cristiano Ronaldo a Madrid
Sarà inoltre possibile la visione del match in streaming su laptop, smartphone o tablet, tramite il servizio Premium Play . Sarà la sfida tra due delle favorite, domani sera al Bernabeu .

L'Inps rimanda al simulatore, non confermando le indiscrezioni circolare, e alla verifica caso per caso, "alla luce della complessità della situazione".

Nei giorni scorsi il quotidiano La Repubblica (attraverso un'elaborazione su dati del Nucleo tecnico di Palazzo Chigi: il che conferisce ai dati stessi una patina di ufficialità) ha pubblicato delle stime sui possibili oneri che graverebbero sugli utenti dell'Ape volontario. E anche il premio di assicurazione sarà dimezzato dal bonus fiscale.

Il prestito è erogato da soggetti finanziatori e imprese assicurative scelti tra quelli che aderiscono agli accordi quadro da stipulare tra il Ministro dell'Economia e delle Finanze e il Ministro del Lavoro e delle Politiche Sociali e, rispettivamente, l'Associazione Bancaria Italiana (ABI) e l'Associazione nazionale fra le imprese assicuratrici e altre imprese assicurative primarie. Tramite lo stesso, inoltre, si potrà presentare richiesta all'Inps per accedere all'Ape. Non è detto che tutte le risposte saranno automatiche e positive.

Le domande presentate non sono revocabili, ma c'è un "paracadute" se si cambia idea. Il simulatore è andato online alle 14 di oggi.

Share