Appalti G8, arrivano le condanne. Assolto Bertolaso

Share

Appalti G8 e grandi eventi: 4 condanne dal tribunale di Roma, tra cui anche il "pesarese" Angelo Balducci.

Il tribunale capitolino ha invece dichiarato prescritto il reato di corruzione.

I giudici hanno condannato a 6 anni e 6 mesi l'ex presidente alle opere pubbliche Angelo Balducci, a 6 anni l'imprenditore Diego Anemone, a 4 anni l'ex generale della Guardia di Finanza Francesco Pittorru e a 4 anni e mezzo l'ex provveditore alle opere pubbliche della Toscana Fabio De Santis. Tra loro Daniele Anemone, fratello di Diego.

PAZZINI, Dopo il gol al Real c'è il "kit esultanza"
Una notte incredibile, nemmeno nei sogni potevo immaginare una notte così. Sono contento di aver ripagato la loro fiducia.

Assolti tra gli altri Maria Pia Forleo, ex funzionaria della presidenza del Consiglio, e Claudio Rinaldi, ex commissario dei mondiali di nuoto a Roma.

Il tribunale, che ha dichiarato prescritti numerosi episodi di corruzione e ha assolto chi era ritenuto solo "partecipe" dell'associazione per delinquere, ha assolto, perché il fatto non sussiste, l'ex capo della Protezione civile Guido Bertolaso e l'ex dirigente del ministero dei Beni culturali Gaetano Blandini, che rispondevano di due distinti episodi di corruzione. Inoltre Anemone e Pittorru dovranno risarcire per 250mila euro la Presidenza del Consiglio.

BERTOLASO, QUESTA E' DOPPIA ASSOLUZIONE - "Assolto". "Assolto. Assolto perchè il fatto non sussiste, nonostante la richiesta di prescrizione", le parole di Bertolaso su Facebook. Guido Bertolaso commenta così su Fb la sua assoluzione al processo per glia appalti del G8. "Ora lo hanno dichiarato anche i giudici". E' questo il risultato delle inchieste che provocano polveroni mediatici, con sentenze immediate di condanna da parte della pubblica opinione per i personaggi più famosi, salvo poi apprendere dopo lunghi anni che, Ohibò!, pm e giornalisti si erano sbagliati, con tante scuse.

Share