Blitz animalista a San Siro contro Icardi e Wanda Nara

Share

A smentire le indiscrezioni ci hanno pensato i due diretti interessati che si sono presentati allo stadio insieme: in occasione dell'ultima partita dell'Inter, Icardi ha visto la partita dalla tribuna (perchè infortunato) e si è fatto accompagnare dalla moglie Wanda. Se fino a ieri in pole continuava ad esserci il Real Madrid è il Corriere dello sport a svelare un'altra trama che si sta tessendo sul futuro del giocatore ed avrebbe come deus ex machina Mino Raiola. Quello attuale è e rimane un momento difficile per i nerazzurri, legato a doppio filo alle difficoltà di Mauro Icardi. Un addio quello del capitano all'Inter che, a questo punto, non sembra più solo fantamercato.

Wanda Nara e Mauro Icardi di nuovo nell'occhio del ciclone, questa volta sono gli animalisti ad attaccare la coppia più chiacchierata del calcio Italiano.

Israele, chiuso il dossiersul presidente Netanyahu Accuse di corruzione e frode
Il commissario di polizia Roni Alsheich ha denunciato pressioni da parte di "persone molto potenti". Netanyahu ha sempre smentito tutto, dicendosi vittima di una " caccia alle streghe ".

Secondo 'La Repubblica' della fronda 'anti Icardi' farebbero parte i compagni di reparto Perisic e Candreva oltre all'altro croato Brozovic, che peraltro pagherà una salatissima multa dopo l'applauso ironico rivolto domenica pomeriggio al pubblico di 'San Siro' prima di uscire dal campo. L'agente campano, infatti, si è proposto come nuovo procuratore dell'argentino che, però, ha rifiutato e vuole continuare con Wanda Nara ed il suo staff. Raiola, però, non si dà per vinto e si è proposto come intermediario per tutte le offerte che potrebbero arrivare da top club in estate. I nerazzurri si sono già portati avanti, assicurandosi il promettente Lautaro Martinez dal Racing di Avellaneda.

Share