Cinquanta Sfumature di Rosso: recensione del capitolo finale della trilogia

Share

Se ormai Jamie Dornan nemmeno ci prova più a dare un qualsivoglia spessore a Christian Grey, recitando per inerzia e dando molto più importanza alle scene in cui mostra il fisico, Dakota Johnson continua imperterrita a cercare di dimostrare l'inesistente spessore psicologico di Anastasia Steele.

Tratto da un libro già sorprendentemente semplicistico, il lungometraggio tenta poi inutilmente di coniugare intangibili logiche da thriller con archetipiche soluzioni da film romantico, qui velato da una patina di finta trasgressività ben distante dal vero sadismo sessuale (a tal proposito, si veda invece quel piccolo gioiello di Nymphomaniac). Questo potrebbe essere il riassunto della saga soft erotica che, almeno su carta, si è rivelata la più redditizia di sempre.

I sostenitori di Cinquanta Sfumature sperano che la scrittrice si decida a proseguire l'avvincente storia della coppia, con un nuovo romanzo e di conseguenza un nuovo film.

Edilizia scolastica Marche, tutti i finanziamenti
Grazie a questi finanziamenti a Centuripe, in provincia di Enna , sarà completato un immobile da adibire a scuola elementare e materna per l'Istituto Comprensivo Filippo Ansaldi.

Un fenomeno cinematografico che ha deluso, confermato la bassa qualità dell'offerta, ma di contro ha anche saputo portato al cinema un considerevole numero di spettatori. Dopo il primo film diretto da Sam Taylor-Johnson, la regia è stata affidata a James Foley che per Cinquanta Sfumature di Nero era riuscito a convincere in parte pubblico e critica, ma in questo caso ha mollato completamente gli ormeggi per lasciarsi andare alla mediocrità. "Grazie ad Ana, credo che sia arrivato alla sua migliore versione di sè", ha spiegato.

Cinquanta Sfumature di Rosso inizia con una serie di inquadrature dove l'unico colore che vige è il bianco. Forse Mr. Grey dovrebbe prestare le manette ad E.L. James per non permettere più al marito di mettersi a lavoro su un altro copione prossimamente. Ma troveremo anche tre nuovi interpreti: Tyler Hoechlin, che vestirà i panni di Boyce Fox, scrittore seguito dalla stessa Anastasia per la sua casa editrice; Brant Daugherty, che sarà Sawyer, guardia del corpo di Anastasia; e infine Arielle Kebbel, architetta a cui i due novelli sposi si affideranno per la nuova casa.

Share