Duplice omicidio a Ornago, fermato un parente delle vittime

Share

Ad essere uccise Amalia Villa, 84 anni, e la figlia Marinella Ronco, 56 anni, vedova da tempo. Le ha tenute in casa per giorni, forse una settimana. Il fratello e zio di Amalia e Marinella è un ex operaio dell'Alcam di Ornago, molto conosciuto in paese e con un passato nel volontariato. In alcuni punti dell'abitazione i militari avrebbero rilevato tracce di sangue ripulite, non si sa se dovute a motivi medici o invece a ferite.

Spal-Milan 0-4, Lucas Biglia: "Non sono Pirlo, lui è un fenomeno"
Sta tirando fuori la fiducia dalla squadra e questo fa la differenza. " Critiche? Non leggo e non guardo i canali di sport. Giocavo con un dolore fortissimo al ginocchio e ho dovuto fermarmi. "Devo ringraziare lo staff e i compagni".

Probabilmente gli inquirenti lo sentiranno nelle prossime ore. Fino a quando non ha accusato un malore mentre usciva da un bar dove era andato a prendere un caffè e il barista, pensando di andare ad avvertire le due donne, non ha scoperto il delitto. Per questo le forze dell'ordine si sono recate a casa del Villa, facendo la macabra scoperta. Le indagini sono in corso: sul posto anche la Scientifica. Al momento nessuna arma è stata trovata in casa.

Share