Elezioni politiche 4 marzo: ecco liste, candidati e modalità di voto

Share

L'atteso evento territoriale, introdotto dal Coordinatore Provinciale del partito e Sindaco di Orsomarso, Antonio De Caprio, si aprirà con i saluti del Consigliere regionale Gianluca Gallo.

Lo scrutinio avrà inizio al termine delle operazioni di voto e di riscontro dei votanti, cominciando dallo spoglio delle schede per l'elezione del Senato. Successivamente, dalle ore 14 di lunedì 5 marzo, nelle regioni interessate, si svolgeranno gli scrutini per le elezioni regionali.

I risultati saranno consultabili nei siti www.interno.gov.it e http://elezioni.interno.it.

La nuova legge prevede un sistema elettorale misto sia alla Camera che al Senato: un terzo dei seggi è assegnato con il sistema maggioritario e due terzi con il sistema proporzionale. Si vota solo domenica dalle ore 7 alle ore 23. È consentito, così come succede per la Camera, barrare sia il simbolo di una lista che il nome del candidato dell'uninominale. La soglia, valida sia per la Camera che per il Senato, si alza al 10% per le coalizioni.

Mancano pochissimi giorni all'appuntamento elettorale del 4 marzo.

Campania. Omosessualità tra preti, il dossier arriva in Curia
Il materiale raccolto nel dossier interessa ecclesiastici di più diocesi . Ben 1200 pagine ripartite in schede personali e allegati testimoniali.

Per il Senato della Repubblica: Elisa Pirro, Alberto Airola, Maria Cristina Migliore e Marco Scibona (anche candidato nel collegio uninominale).

Ogni scheda è dotata di un apposito tagliando rimovibile, "tagliando antifrode", dotato di un codice progressivo alfanumerico, che sarà annotato al momento dell'identificazione dell'elettore. Tale appendice, dopo l'espressione del voto da parte dell'elettore, viene staccata prima di inserire ogni scheda nell'urna. I modelli contengono il nome del candidato nel collegio uninominale nel rettangolo in alto.

VOTO A FIRENZE - Ci sono ovviamente differenze in base al tipo di votazione, perché, per esempio per la Camera uninominale Firenze è distinta in due collegi, con candidature diverse, mentre per la parte plurinominale ci saranno gli stessi candidati per entrambe le zone. Si tratta rispettivamente di Francesco Urraro, avvocato sangiuseppese presidente dell'Ordine di Nola in corsa per il Senato e di Silvana Nappi, medico di base di San Gennaro Vesuviano, candidata alla Camera.

Nella regione Valle d'Aosta (per la Camera e per il Senato) l'elettore esprime il voto tracciando con la matita un segno sul contrassegno del candidato prescelto o comunque nel rettangolo che lo contiene. Lo ha reso noto il ministero degli Interni in un comunicato. I voti saranno assegnati in proporzione a quelli ottenuti da ciascuna lista in tutte le sezioni del collegio uninominale.

Il Viminale ricorda che gli elettori, per poter esercitare il diritto di voto presso gli uffici elettorali di sezione nelle cui liste risultano iscritti, dovranno esibire, oltre ad un documento di riconoscimento valido, la tessera elettorale. Chi avesse smarrito la propria potrà chiederne il duplicato agli uffici comunali, aperti da oggi, martedì 27 febbraio, a sabato 3 marzo, dalle ore 9 alle ore 19, e domenica 4 marzo, giorno delle elezioni, per tutta la durata delle operazioni di voto.

Share