Europa League, la cronaca live di RB Lipsia-Napoli

Share

Napoli e Lipsia si affrontano nel ritorno dell'unico sedicesimo che vede protagoniste due formazioni provenienti dalla Champions League. Azzurri passati in vantaggio al 32′ del primo tempo con Zielinski: Insigne a calcia dalla sinistra, destro a giro respinto da Gulacsi, sul pallone si avventa il numero 20 che da distanza ravvicinata non sbaglia. Il gol della bandiera per i rumeni è segnato da Gnohore all'82'. Il due a zero è firmato da una magia di Insigne che anticipa, da grande talento qual è, il diretto marcatore e al volo fulmina Gulacsi colpendo con forza e precisione un cross di Callejon, in campo per Hamsik.

Il Napoli passa per 2-0 alla RedBull Arena ma ciò non basta per passare il turno, in virtù del 3-1 tedescod ell'andata.

Il tecnico dei partenopei ha risposto così: "E' un talento assoluto".

Don Matteo 11: Anticipazioni sesta puntata stasera, giovedì 22 febbraio
Anna deve intrufolarsi tra i concorrenti per scoprire il colpevole e per farlo sfodererà tutta la sua femminilità. Per rincorrere il proprio obiettivo Francesca è disposta a tutto persino a fare del male alle persone più care.

La rimonta sembrava impossibile per il Napoli che però ci è andato molto vicino. Buono il ritmo degli azzurri in avvio, con Hamsik chiamato a farsi trovare tra le linee di difesa e centrocampo dei tedeschi. Spazio ai titolari: confermatissimo il 4-4-2 con il duo d'attacco composto da Werner e Poulsen. Maurizio Sarri è consapevole che a Napoli, nei 3 anni alla guida degli azzurri, ha già ottenuto un successo importante: ha mostrato che si può praticare un calcio bello e propositivo, più europeo, alternativo al pragmatismo stretto del risultato, affascinato colleghi in Italia e all'estero, messo a tacere quanti - arrivando dall'Empoli e con alle spalle tanta gavetta nella serie minori - credevano che quell'ex bancario (fumatore incallito, sempre in tuta e con la barba incolta) avrebbe avuto vita breve in azzurro. Noi proviamo a fare questo.

Quali sono ora le principali candidate alla conquista dell'Europa League?

Mertens 6: Partita complessa per il belga, che viene marcato bene e sovrastato dai difensori centrali del Lipsia - d'altra parte, lo stesso Mertens non sfrutta quasi mai il dribbling e l'accelerazione per sorprendere calciatori strutturati, ma non velocissiimi come Konaté e Upamecano. Ci provano gli ospiti, Sarri rende anche più offensiva la propria squadra inserendo Callejon a metà della ripresa.

Share