Fiorentina-Juventus, Marotta: "Per Bernardeschi esame importante. Marchisio? Aspettiamo un segnale"

Share

"Noi vogliamo battere il Napoli sperando che abbia il miglior organico possibile a disposizione", ha concluso il dirigente bianconero. L'ultima parola sarà però dello staff medico della Juventus, che preferirà non rischiarlo se non sarà al 100%. I viola sono una squadra giovane, con grande qualità. "Conquistare il settimo scudetto sarebbe da leggenda ed e' uno stimolo pensare di poterci arrivare". Bernardeschi? Per Federico questo è un esame importante, può acquisire tempra e consapevolezza delle sue capacità anche dal punto di vista psicologico. Non sara' facile: infatti il Napoli e' davanti a noi meritatamente. Col Var o senza c'e' una grande compensazione: "non e' una macchina perfetta ma aiuta a eliminare molti errori", ha aggiunto Marotta. Un match particolare anche per Massimiliano Allegri, giunto a quota 200 panchine a Torino. E' difficile vedere un allenatore per piu' di tre anni su una stessa panchina ma si e' meritato questo traguardo. C'era scetticismo dei tifosi e col lavoro si è meritato tutti i consensi che ora ha: "è uno dei migliori in circolazione". A confermarlo è lo stesso Marotta.

Claudio Marchisio non lascerà la Juventus nella prossima stagione.

Sci, Goggia: "Voglio battere Lindsey Vonn in discesa. Punto all'oro"
Però il nostro è bello perché parte nel momento in cui apriamo il cancelletto e si conclude con la linea rossa del traguardo. Sofia Goggia , punta di diamante dell'Italia si sci alpino , non vede l'ora che inizino le gare.

"Al momento non ci sono segnali in tal senso. Da parte del ragazzo e da parte della società non c'è alcun segnale che possa far pensare ad un trasferimento e dunque tutto lascia pensare che la storia di Marchisio alla Juve possa proseguire".

Share