Freddo sulla Penisola, pioggia e neve copiosa anche a bassa quota

Share

Sull'Appennino centrale neve dai 700-1000m, su quello meridionale dai 1000-1500m in generale calo martedì. In queste ore piogge e rovesci interessano soprattutto le regioni di Nord Est con nevicate fino a 200-300 metri, ma a tratti anche in pianura tra alto veneziano, trevigiano e Friuli Venezia Giulia.

Modelli METEO del 11 febbraio 2018: freddo e instabile in settimana, molta incertezza a seguire - Prossima settimana di febbraio che vedrà nuovi impulsi instabili provenienti dall'Atlantico raggiungere l'Italia.

Centro: molto nuvoloso su Sardegna e Toscana con precipitazioni che si attenueranno temporaneamente sull'isola mentre insisteranno maggiormente su alta Toscana; sulle restanti regioni ad iniziali condizioni di cielo sereno o parzialmente nuvoloso farà seguito un rapido peggioramento con fenomeni isolati a prevalente carattere di rovescio alternati a temporanee schiarite; neve sui rilievi inizialmente a quote superiori ai 700-900 mt ma in abbassamento serale fino ai 300-400 mt su toscana, umbria e marche. Da stasera saranno possibili annuvolamenti, specie sulle zone pedemontane, dove non si escludono precipitazioni.

Le previsioni meteo per lunedì 12 febbraio
Al Centro: Al mattino tempo stabile su tutti i settori con cieli sereni o poco nuvolosi, locali piogge possibili sulla Toscana. Nel pomeriggio nubi irregolari su tutte le regioni con piogge e pioviggini sparse su Puglia , Calabria e Sicilia.

Temperature: minime in diminuzione sulle regioni adriatiche centro-meridionali, senza apprezzabili variazioni su quelle tirreniche e Sicilia; al nord in aumento su alpi, stazionarie altrove.

Venti: Deboli dai quadranti occidentali, in rinforzo nel corso del pomeriggio.

Mare: Generalmente poco mosso con moto ondoso in aumento.

Share