Gigi Riva derubato del cellulare da un mendicante, appello su web

Share

Gli ha sfilato il cellulare dalla tasca mentre lo abbracciava per ringraziarlo del denaro ricevuto.

Museo Egizio di Torino: la campagna-sconto per gli arabi diventa un caso
Organizzare una manifestazione del genere è chiaramente una provocazione, negarla significa aiutare chi ci prova. Fa le pulizie nei bagni pubblici della stazione e lavora come guardiano di notte all'hotel Ibis.

Ha infatti dell'incredibile la disavventura capitata nel fine settimana a Gigi Riva, l'indimenticato campione della Nazionale di calcio [VIDEO] e del Cagliari dello scudetto. "Il cellulare, dopo che mi ha salutato, non c'era più". Riva è stato vittima di un furto, dopo aver dato l'elemosina ad un mendicante extracomunitario, questi gli ha rubato il cellulare. "Rombo di tuono", alla vista di un mendicante in difficoltà (diceva di non mangiare da due giorni), si è avvicinato donando 2 euro. Apparentemente per ringraziare del gesto di generosità, abbracciò Gigi e contemporaneamente gli infilò una mano in tasca della giacca derubandolo. "Gigi - si legge ancora nel post - è disposto a offrire al povero diavolo una mancia purchè torni in possesso del cellulare che non ha un gran valore economico se non i numeri telefonici contenuti in rubrica!" Vi chiedo cortesemente di collaborare per rintracciare questo miserabile. Un episodio che, raccontato su Facebook da un amico del bomber, ha fatto subito il giro della rete. Nelle su passeggiate cagliaritane Riva incontra sempre tanta gente. "Certo - commenta - bisognera' stare un po' piu' in guardia. La seccatura ora non avere più a disposizione tutti quei numeri: ne avevo memorizzati tantissimi".

Share