Il papa nel Salento il 20 aprile: l'annuncio del vescovo Angiuli

Share

Il mese successivo, il 20 aprile, sarà in Puglia per il venticinquesimo anniversario della morte di don Tonino Bello, stando ai rumors. Domani se ne saprà di più. A Molfetta don Tonino resse la sede episcopale, mentre il piccolo Comune del sud della provincia leccese gli ha dato i natali e là riposano le sue spoglie. Poco dopo il vescovo, Monsignor Domenico Cornacchia, ha reso noto, nel corso di una conferenza stampa, il programma dettagliato della storica mattinata per la comunità molfettese e per il territorio. "Il Santo Padre viene a porre il sigillo della sua autorità, riconoscendo nel Servo di Dio un testimone autentico del Vangelo e additando la sua persona e il suo messaggio come una fonte preziosa per la missione della Chiesa agli uomini e alle donne del nostro tempo", spiega il vescovo della Diocesi di Ugento-Santa Maria di Leuca, Mons.

Appuntamento il 20 aprile prossimo.

Processo Maccalube: condannati Fontana e Gucciardo
I due sono stati inoltre interdetti dai pubblici uffici e dovranno risarcire la famiglia con 600 mila euro per ciascuna parte civile.

Sempre nella stessa giornata il Pontefice sarà anche in Salento, per la precisione ad Alessano.

"Oggi la gioia è incontenibile, la preghiera è stata ascoltata e il sogno si realizzerà": è il commento del vescovo di Molfetta, monsignor Domenico Cornacchia dopo aver annunciato la visita papale nella diocesi che fu retta da don Tonino Bello dal 1982 fino alla sua morte, avvenuta nel 1993. "Alle 12 la partenza per il Vaticano".

Share