Instagram, ecco i metodi per non far ricevere la notifica di screenshot

Share

Nelle ultime ore Instagram ha rilasciato un aggiornamento che ha spaventato molti utenti: da ieri l'applicazione di condivisione fotografica manda una notifica agli utenti se qualcuno fa lo screenshot di una loro storia o registra i contenuti pubblicati all'interno delle storie attraverso la funzione di registrazione dello schermo disponibile sia su iOS che su Android.

Addio agli screenshot anonimi nelle storie di Instagram dunque, oppure no?

Non ti preoccupare, ti spiego tutto in questa guida.

Esiste infatti una procedura che consente di salvare comunque lo screenshot di una storia senza però inviare la notifica al contatto. I post di un altro utente potranno essere condivisi nelle nostre Storie tramite l'opzione "Aggiungi post alla tua Storia", che compare nell'apposito menu di condivisione. Così, possiamo dire ufficialmente addio allo "spionaggio" sui social network; se state cercando di spettegolare alle spalle di un vostro amico, riportando la sua attività Instagram più volatile (quella che si esaurisce cioè in 24 ore), rassegnatevi: lui lo saprà.

Comodo e veloce, senza rischiare di fare ricevere la notifica. Il primo, piuttosto grossolano, è quello di fare una fotografia - ovviamente con un altro smartphone o dispositivo - alla story che volete immortalare: nessuno saprà niente. In questo modo, bisognerebbe avere due smartphone: uno su cui far partire la storia e un altro per fare la foto della stessa. Anche se è un pò macchinoso.

L'aggiornamento Instagram Screenshot
L’aggiornamento Instagram Screenshot

Sembra quasi naturale poter affermare che per gli "stalker" la pacchia è finita.

Ok, direi che abbiamo concluso con questa guida.

Ti ricordo che per qualsiasi dubbio, domanda o commento, lascia un commento a fine articolo e ti aiuterò in modo più preciso.

Si tratta di un percorso impegnativo che va costruito con del lavoro costante, che deve portare il pubblico a seguirti e a fidarsi, c'è bisogno di confronto con i propri seguaci e interazione, bisogna avere voglia di condividere e farsi conoscere davvero.

Pirozzi indagato per crollo ad Amatrice
Secondo i magistrati, i lavori di ripristino (affidati per la progettazione e la direzione allo studio del geometra Carloni) non sono stati fatti seguendo le norme tecniche di costruzione in zone sismiche.

Share