Kate Middleton, l'abito che fa discutere. Caos ai Bafta Awards

Share

Niente nero, è vero, ma Kate Middleton ha scelto un verde scuro che vale come un nero.

Molti sui social hanno commentato negativamente la scelta di Kate che ha preferito il verde scuro di un abito di Jenny Packham con un piccolo nastrino di velluto nero a evidenziare la gravidanza di sette mesi, contrariamente alle donne che sfilavano sul red carpet. Tanti vendendo la bella Kate così abbigliata si sono domandati come mai anche lei non indossasse un outfit nero: "forse la duchessa non è d'accordo con il movimento anti-molestie?". Non solo. L'abito stile impero ha, proprio sotto il seno, una fascia di colore nero che segna la vita.

Scommettiamo che su Canale 5 con Michelle Hunziker (da sola?) Foto
Dopo il trionfo al Festival di Sanremo , di cui è stata mattatrice, per Michelle Hunziker è tempo di promozioni anche a Mediaset. Lo ha dichiarato Stefano Orsucci , una delle principali menti creative alle spalle dei programmi di Magnolia .

E' 'Tre manifesti a Ebbing, Missouri' il Miglior film ai Bafta, British Academy Film Awards. La Duchessa, sempre molto attenta alle rigide regole imposte dalla Royal Family, non ha voluto infrangere l'etichetta, anche se ha trovato un modo per "aggirarla". La paura era proprio che potesse essere criticata, come accaduto precedentemente ad Hollywood per le celebrità che sposarono la causa nobile di #timesup ma non il total black. Denominatore comune della serata è stata l'adozione del nero come main colour per tutti gli abiti sfoggiati sul red carpet, simbolo di vicinanza alle attrici vittime di violenze. In vista dei premi, inoltre, quasi 200 attrici britanniche e irlandesi - tra cui Emma Watson, Carey Mulligan, Emma Thompson e Saoirse Ronan - ispirate dal movimento Time's Up, hanno firmato una lettera aperta - pubblicata dal settimanale 'Observer' poco prima della cerimonia - contro le molestie sessuali sul lavoro e la parità di retribuzione. Poi la richiesta di donazioni a un nuovo fondo per la giustizia e l'uguaglianza nel Regno Unito che sarà gestito dall'associazione di beneficenza femminile 'Rosa' alla quale Emma Watson avrebbe già donato 1 milione di sterline (1,4 milioni di dollari), secondo l'Observer.

Share