La Roma non ha bisogno di soldi

Share

Non credo molto, è arrivato un ragazzo che sta completando le visite mediche e sostituirà Emerson Palmieri nella rosa.

Credo sia opportuno fare un po' di chiarezza. Non è necessario fare una cessione, le squadre non sono libere di agire secondo le proprie strategie ma devono seguire le regole del fair play che dall'anno scorso è diventato anche italiano. Essenzialmente, senza essere troppo tecnici, bisogna raggiungere il pareggio di bilancio. La Roma non ha bisogno di soldi, ha società solida che mette soldi in aumenti di capitale.

"Negli ultimi 15 mesi ci ha inviato 98 milioni". Per capirci, se Pallotta domani mattina decidesse di fare un ulteriore regalo e mettere altri 100-200 milioni suoi, del suo patrimonio personale, questo risolverebbe gli aspetti del Fair Play Finanziario o no?

La Roma ha chiuso il 2017 e iniziato il 2018 in un modo a dir poco disastroso. "Essendoci un calcolo pluriennale di perdite ai fini del calcolo del rispetto dei parametri del FFP, la Roma era soggetta già a sanzione". L'altra strada era mantenere costi alti e recuperare con le plusvalenze.

"No, la stagione scorsa la Roma ha fallito l'ingresso in Champions League e aveva una rosa con costi per una competizione di un certo livello e ha fallito i ricavi conseguenti".

La vicenda Dzeko-Chelsea perché non si è concretizzata? Il club ha invece mantenuto le sue posizioni.

Special stasera in tv mercoledì 31 gennaio. Le anticipazioni della terza puntata
Insieme ai suoi ospiti, Nicola Savino rivivrà le varie pagine della televisione e della musica degli anni 90. Per ospiti Alessia Marcuzzi , Alexia , Mara Venier , Marco Masini , Raf , i Ragazzi Italiani e i The Show .

"Questa è una città che cade facilmente nel turbamento". Si prova a vincere o si fa trading? Abbiamo fatto più volte il record di punti della nostra storia. Mantenere un assetto importante di giocatori è testimonianza di voler mantenere la competitività. Capitolo Uefa: siamo estramente fiduciosi, proprio in virtù di questo discorso. Nel corso di questo periodo c'è stata la volontà di non voler aggirare il fair play, quindi dimostrando di voler operare con questi principi anche se abbiamo sforato uno dei quattro parametri si dovrà considerare l'impegno e la buona volontà di questi anni. Abbiamo fatto spesso riferimento a paragoni con altre realtà. La Juventus fa 175% in più di ricavi da stadio con l'Allianz Stadium. Questo è l'obiettivo. Rido quando sento che Pallotta vuole fare lo stadio per guadagnarci, questo è ridicolo. Questo investimento serve alla Roma per aumentare i ricavi.

Quello che è girato intorno alla Roma ha influito sul gennaio nero della squadra?
.

Sarebbe "molto grave - ha evidenziato il dirigente - se queste polemiche sulla Roma avessero influenzato i risultati in campo".

Vede una luce in fondo al tunnel?

Non è il mio ruolo occuparmi di tematiche calcistiche, ma questa squadra dimostra una costante: quando comincia a distaccarsi dagli obiettivi dimostra un calo mentale che porta a prestazioni che sono caratterizzate dal timore, come quella di S.Siro. Sul mercato, non direi che ci siamo indeboliti. Non può garantire giustizia assoluta un po' per il protocollo, un po' perchè è sempre soggetto a giudizio umano. Se alla fine ci sono degli errori lo stesso preferisco che siano dovuti alla limitata visione dell'arbitro.

Share