Laigueglia, Moser vince la prima gara della stagione

Share

Per Moreno Moser nipote dal famosissimo Francesco, quello di oggi è il secondo torneo Laigueglia conquistato, dopo quello del 2012 che gli aprì le porte del professionismo con la Liquigas. Si forma così un gruppetto di inseguitori formato da diversi uomini della Androni - Sidermec - Bottecchia e della AG2R La Mondiale, che in pochi minuti riprende El Fares. Al chilometro 98, poco prima del passaggio a metà percorso, sono rimasti in fuga solo in due: sullo strappo di Capo Mele, Francesco Bettini ha perso contatto dai fuggitivi El Farés e Fløtten hanno proseguito la loro azione. Tanti i tifosi che hanno seguito la corsa non solo lungo la costa, ma anche nell'entroterra per i gran premi della montagna di Paravenna e Colla Micheri.

Appena la corsa è tornata sull'Aurelia, davanti hanno spalancato il gas e da dietro si è andati ugualmente a tutta: a 45 chilometri dall'arrivo, quando la corsa è transitata nuovamente da Laigueglia per andare ad imboccare il circuito finale con la salita di Colla Micheri, la distanza tra i primi due gruppi era di una ventina di secondi. Al via squadre importanti come la Bardiani-Csf, la Wilier-Selle Italia, l'Androni-Sidermec e la Nippo-Vini Fantini, oltre la squadra nazionale italiana, che alla fine ha recitato un ruolo da assoluta protagonista nella corsa laiguegliese. Paolo Totò vince la volata degli inseguitori precedendo Busato, Bagioli, Gavazzi, Asgreen, Combaud, Thalmann, Hermans e Masnada. Sulla Colla Micheri, successivamente ad un attacco di Moreno Moser (nazionale italiana), sono in undici ad avvantaggiarsi: assieme al corridore della Astana troviamo Mattia Cattaneo, Marco Frapporti, Francesco Gavazzi e Fausto Masnada (Androni Giocattoli); Clement Chevrier, Silvan Dillier, Hubert Dupont, Quentin Jauregui e Mickael Cherel (AG2R); Simone Andreetta (Bardiani - Csf).

Leicester, è sparito Mahrez: interviene il sindacato dei calciatori
Fine del clamoroso ammutinamento, dunque, anche se l'esterno algerino salterà comunque la partita di sabato contro il Manchester City .

Moreno Moser dà spettacolo e si aggiudica meritatamente il Trofeo Laigueglia 2018. Al posto d'onore Paolo Totò (Sangemini-Mg K Vis), mentre a completare il podio è stato Matteo Busato (Wilier Triestina - Selle Italia).

Share