Le ceneri: inizia il tempo della Quaresima anche a Vicenza

Share

In pratica il Mercoledì delle Ceneri segna l'inizio del periodo di liturgia a carattere penitenziale. Dopo le letture e l'omelia i fedeli si metteranno in fila davanti al sacerdote che, dopo aver benedetto le ceneri, le imporrà sul capo delle persone ripetendo le parole "Convertiti e credi al Vangelo" oppure "Ricordati che sei polvere e in polvere tornerai".

"Il prossimo inizio della Quaresima - scrive Biagioni -, tempo forte dedicato alla riflessione, alla preghiera e alla carità, ci spinge a metterci con maggiore entusiasmo al servizio dei più deboli e vulnerabili, in conformità con la tradizione pastorale della Chiesa e le indicazioni di papa Francesco". Le ceneri sono ricavate bruciando i ramoscelli d'ulivo distribuiti la Domenica delle Palme dell'anno precedente. Le chiese Ortodosse Orientali non osservano questo rito e la loro Quaresima comincia il lunedì successivo, chiamato Lunedì Purificato.

Il digiuno è importante per tutte le religioni: i musulmani celebrano il mese di Ramadan, gli ebrei il kippur e i cristiani la Quaresima. (Gen 18,27). Giobbe riconoscendo il limite profondo della propria esistenza, con senso di estrema prostrazione, afferma: "Mi ha gettato nel fango: son diventato polvere e cenere" (Gb 30,19).

Milan, ufficiale l'accordo con Puma da luglio 2018
La sponsorizzazione inizierà ufficialmente a fine stagione, quando il contratto con Adidas terminerà. Per Bjrn Gulden, ad di Puma , "quella dei rossoneri è una delle maglie più iconiche del calcio ".

Ma perchè la cenere nel Mercoledì delle Ceneri? In tanti altri passi biblici può essere riscontrata questa dimensione precaria dell'uomo simboleggiata dalla cenere (Sap 2,3; Sir 10,9; Sir 17,27). Particolarmente noto è il testo biblico della conversione degli abitanti di Ninive a motivo della predicazione di Giona: "I cittadini di Ninive credettero a Dio e bandirono un digiuno, vestirono il sacco, dal più grande al più piccolo. Giunta la notizia fino al re di Ninive, egli si alzò dal trono, si tolse il manto, si coprì di sacco e si mise a sedere sulla cenere" (Gio 3,5-9).

La cenere è anche il segno esterno di colui che si pente dei propri peccati.

Share