Le novità sulla piattaforma streaming di Disney

Share

Il servizio streaming di casa Disney partirà ufficialmente nell'autunno 2019.

Per il primo anno di rilascio, Disney avrebbe già messo in produzione cinque titoli per quel che riguarda le serie tv originali ed altrettanti film.

I nomi coinvolti nel servizio streaming saranno il responsabile della programmazione Agnes Chu, in precedenza ai contenuti originali di ABC, il canale generalista di proprietà Disney, e con Bob Iger all'apertura di Shanghai Disney Resort e al rilancio del franchise di Star Wars e più recentemente in Walt Disney Imagineering; Sean Bailey presumibilmente a capo dei live-action family film; Tendo Nagendo probabilmente sostituto dell'attuale posto di Bailey, Sam Dickerman e Louie Provost.

Presentato in un trailer il tema musicale di Kingdom Hearts III
Dopo i due trailer pubblicati stamattina, l'interesse nei confronti di Kingdom Hearts 3 è nuovamente schizzato alle stelle. Ricordiamo sempre che Kingdom Hearts III è atteso per il 2018, in data ancora da definire.

Serie TV originali Marvel, marchio di Disney, ma prodotte da Netflix, rimarranno in quest'ultima grazie ad accordi particolari. Il costo è stimato dai 25 ai 35 milioni per 10 episodi, ma un progetto seriale potrebbe avere anche 100 milioni di budget.

Non è dato sapere alcuni dei dettagli più stringenti riguardo alla piattaforma, come per esempio il prezzo degli abbonamenti, mentre diverse sono invece le indiscrezioni che si rincorrono circa il catalogo di prodotti audiovisivi disponibili. La priorità sarà data anche a Tre uomini e un bebè, La spada nella Roccia, e Timmy Failure che coinvolgerà Tom McCarthy (Il caso Spotlight).

Con la chiusura della lunga collaborazione tra Netflix e Disney, in vista del lancio della nuova piattaforma on demand, in tanti si domandavano effettivamente quale sarebbe stato il futuro delle serie Marvel dei Defenders.

Share