Melegatti, Hausbrandt offre 1 milione subito

Share

Nei mesi scorsi si era parlato molto del difficile momento della nota società che produce pandori e panettoni.

Sospiro di sollievo per i lavoratori della Melegatti. Hausbrandt ha in mente di dare vita a un magnifico gruppo veneto. Hausbrandt ha depositato in Tribunale la volontà di rilanciare Melegatti, da tempo piegata da una crisi finanziaria.

Secondo le ultime informazioni, Hausbrandt avrebbe già stanziato un milione di euro per avviare l'operazione pasquale di Melegatti, finora in dubbio. L'investitore maltese aveva sostenuto la campagna di Natale di Melegatti mettendo a disposizione 1,275 milioni di euro e consentito al dolce natalizio di arrivare sul mercato e ai dipendenti di non perdere il posto di lavoro. Hausbrandt, insomma, fa sul serio.

Ronaldo: "Icardi lo vogliono in tanti. Lo Scudetto? Spero nel Napoli"
Al Napoli ho visto giocare un calcio molto affascinante, la Juve ti schiaccia con la forza mentale, con la varietà di soluzioni. Sì, lo avrei detto che avrebbe fatto l'allenatore perché è un amico e capisce tanto di calcio, credo sia una buona scommessa .

Ci voleva proprio l'aiuto del gruppo Hausbrandt, grazie al quale Melegatti potrà continuare la sua attività. La notizia è stata ufficializzata in una nota ufficiale del Gruppo Hausbrandt: "Il Gruppo Hausbrandt Trieste 1892 Spa, presieduto dal giovane imprenditore Fabrizio Zanetti, acquisisce la procura generale per la campagna pasquale di Melegatti - si legge nella nota - e la produzione delle colombe, scongiurando così la chiusura dell'azienda e salvaguardando la storia e la tradizione dello storico marchio veronese".

"Melegatti continua con la trattativa in via esclusiva con il gruppo Hausbrandt": così Melegatti conferma la manifestazione d'interesse da parte dell'azienda produttrice di caffè. "L'obiettivo del Gruppo è quello di rilevare l'azienda per risanarla, garantendo una continuità industriale e creando un grande gruppo 'Made in Veneto' per proporre al consumatore di oggi e soprattutto di domani una selezione di prodotti e abbinamenti, mixando le potenzialità di entrambe le realtà..."

Share