Meteo, nuova ondata di maltempo da Nord a Sud

Share

Peggioramento diffuso su tutto il Centro e al Nord, con precipitazioni a tratti moderate, nevose sulle regioni settentrionali a quote collinari (200/300m), al Centro dai i 900/1200 m. Fenomeni intensi sul Lazio e sulla Campania.

La Protezione civile regionale raccomanda agli enti competenti di porre in essere tutte le misure atte a prevenire e contrastare i fenomeni previsti anche in ordine alle condizioni del vento e del mare.

Martedì cieli molto nuvolosi o coperti con deboli piogge per l'intera giornata, sono previsti 13mm di pioggia. Mare in aumento a molto mosso su A. La ventilazione sostenuta acuisce condizioni di disagio per freddo su B.

De Vrij, parla Tare: "O dentro o fuori. Io penso che…"
Non sarà facile perchè il Genoa si è ripreso con l'arrivo di Ballardini, ma dobbiamo dare continuità di risultati. Abbiamo un accordo completo con il giocatore, i problemi sorgono con la sua agenzia ma sono beghe burocratiche.

Per quel che riguarda la neve, cadrà diffusamente dai 1200 ai 900 metri nella giornata di venerdì, fin sopra i 700 metri sabato.

In Calabria pioviggini sparse al mattino su tutti i settori; fenomeni anche al pomeriggio con neve sulla Sila oltre 1300 metri. "Gelate notturne a quote generalmente superiori agli 800 metri.". Sul rimanente territorio meridionale piogge e rovesci da sparsi a diffusi. Le massime diminuiranno sull'Emilia Romagna, sull'area meridionale del Piemonte, sulle regioni meridionali, sulla Sardegna e sulle regioni centrali adriatiche. Piogge sul resto di queste regioni e anche sulla Sicilia orientale. Venti deboli o moderati da est/nord-est. Venti forti settentrionali su AB con raffiche fino a 70/75 km/h, in particolare su rilievi e capi esposti. Giovedì 8, infine, i temporali dovrebbero diminuire di intensità, anche se le temperature, soprattutto le minime, saranno ancora in calo: toccheranno, infatti, i 5 gradi.

Share