Napoli, Rui: "Sto tornando al 100%, la Lazio merita rispetto"

Share

"Affronteremo una grande squadra che verrà al San Paolo per esprimere il loro calcio, ma siamo preparati e vogliamo vincere a tutti i costi".

Mario Rui ha parlato della prossima sfida di Serie A: "La Lazio sarà arrabbiata, è una squadra che merita tutto il nostro rispetto".

Queste le dichiarazioni del terzino portoghese: "Siamo primi e vogliamo continuare con grande determinazione la nostra marcia, perché abbiamo tutte le carte in regola per farlo - ma precisa - Nel corso della stagione i momenti di difficoltà possono capitare e noi non siamo stati da meno, sperando che in futuro non si ripetano; c'è assolutamente bisogno di prestare grande attenzione sin dall'inizio delle partite, migliorando l'approccio alla gara che, soprattutto negli ultimi turni, non è stato impeccabile. Abbiamo superato una serie di partite in maniera brillante e cercheremo di proseguire su questa strada". I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge. "Mertens? Un fuoriclasse, ormai non mi sorprende più" continua Mario Rui ai microfoni di Radio Kiss Kiss. Poi un accenno all'Europa League: "Il nostro obiettivo era la Champions, ma cercheremo di vincere contro il Lipsia". Amo le letture serali, talvolta anche notturne, non per addormentarmi ma per meditare nel silenzio; scrivo. prosa e poesia. Sarri come Fiorello? Non lo conosco (ride, ndr).

Mertens: "La stagione sta andando bene. Peccato la Champions…"
Solo Marcelo nel ruolo sta tenendo un rendimento così alto come quello che aveva Faouzi prima dell'infortunio . I biancocelesti hanno messo in difficoltà tutti e il posto che hanno in classifica lo meritano pienamente.

Il gruppo è molto unito e mi sembra di essere qui da una vita. "Vedo la stessa persona, la voglia di vincere e far bene". Ho trovato dei ragazzi eccezionali, umili, appena arrivi ti fanno sentire come se fossi qui da tanto. Nessuna, il mister è sempre un maniacale e cura tutti i minimi dettagli. Nel futuro di Mario Rui anche il Portogallo, con il Mondiale alle porte: "E' un sogno, ma devo essere obiettivo".

Sulla sfida contro la Lazio.

Napoli è bellissima, adesso ho cambiato casa per cercare di viverla ancora meglio. "Però fino a maggio la strada è lunga e dobbiamo pensare non alla classifica ma a dare il massimo partita dopo partita". Sono pronto da 6-7 anni ma non arriva mai!

Share