Ronaldo: "Icardi lo vogliono in tanti. Lo Scudetto? Spero nel Napoli"

Share

Ronaldo sì, quello vero.

L'Inter è "pazza". Sembrava l'anno giusto per tornare in Champions League e la squadra deve fare di tutto per riuscirci: manca da troppi anni.

Ronaldo nell'intervista esprime un suo parere anche sulla gestione Suning: "Se il progetto di ripartenza dell'Inter doveva passare da un risanamento con limiti molto rigidi, forse era necessario spiegarlo con più chiarezza".

Ronaldo ha detto la propria opinione anche su Gennaro Gattuso, che in rossonero è stato suo compagno e che ora è sulla panchina del Milan: "E lui conosce bene il Milan perché ci è cresciuto, conosce la storia del club". Senza illudere i tifosi" e sulla situazione del Milan: "Momento più difficile per loro che per l'Inter. Icardi? Direi che sta bene all'Inter, sicuramente tutti gli altri club lo vogliono prendere e il Real è un sogno per tutti, non so se lo è anche per lui. Parole di lode per il ritorno di Gattuso: "Allenarsi con lui era impressionante. E mi pare che qualche risultato stia arrivando". Spero che vada bene.

Doping tra i ciclisti dilettanti: arrestati dirigenti e farmacisti a Lucca
Nel corso dell'indagine sono state sequestrate 25 fiale di Epo "Retacrit Epoetina", trovate nel frigo di casa di Michele Viola . Perquisizioni sono state eseguite in varie province della Toscana ed hanno coinvolto anche lo studio di un avvocato di Lucca .

Stupore per la mancata qualificazione dell'Italia ai Mondiali: "Quella sera non ero a casa, quando ho letto della mancata qualificazione mi è venuto un colpo. Ci si abitua a tutto, ma questa è grossa".

Infine, sulla lotta scudetto: "Napoli-Juventus di oggi è un po' come Real-Barcellona dei miei ultimi anni nella Liga: un duello qualche gradino sopra le altre". Al Napoli ho visto giocare un calcio molto affascinante, la Juve ti schiaccia con la forza mentale, con la varietà di soluzioni.

Ronaldo, ex attaccante dell'Inter, ha parlato ai microfoni di Sky Sport in merito ai temi caldi del campionato italiano, partendo proprio dai nerazzurri: "Mi ricordo che un po' di tempo fa mi hanno chiesto dell'Inter, quando la squadra andava benissimo ed ero molto contento".

Sì, lo avrei detto che avrebbe fatto l'allenatore perché è un amico e capisce tanto di calcio, credo sia una buona scommessa.

Share