Salvini vs Boldrini, gli highlights del match tv

Share

La lingua è considerata fondamentale soprattutto in materia di relazioni internazionali: per l'89% degli italiani la scarsa conoscenza dell'inglese da parte dei politici limita l'influenza dello stato italiano sulla comunità internazionale. Ad analizzare il grado di inglese di chi si candida a guidare il paese è stata l'American British Academy (start up specializzata in app educative). Secondo un sondaggio realizzato da ABA English su un campione di oltre mille italiani in occasione delle elezioni amministrative 2016, il 90% degli intervistati ritiene che un Presidente del Consiglio debba conoscere l'inglese. Sul ring del piccolo schermo, canale La7, trasmissione 'Otto e mezzo', salgono Matteo Salvini e Laura Boldrini per dare vita, dopo la stretta di mano di cortesia, a un confronto dai toni alti e votato all'offensiva dopo settimane di botta e risposta a distanza. La presidente della Camera dei Deputati, Laura Boldrini, impegnata nella campagna elettorale di Liberi e Uguali, il partito che sosterrà Piero Grasso farà tappa a Cinisello domenica 18 febbraio alle ore 18 nella sala consiliare di via XXV Aprile. Ha lavorato a lungo con le Nazioni Unite, rilascia sempre interviste in inglese ai media stranieri. Chiaro riferimento all'episodio che, un paio d'anni fa, aveva visto Salvini protagonista in negativo, avendo paragonato l'allora presidente della Camera a tale oggetto. L'inglese non è certo un ostacolo per la leader Radicale, grazie ai suoi incarichi come commissario europeo dal 1995 al 1999 e Ministra degli Esteri dal 2013 al 2014, ma anche a una laurea in Lingue e Letterature Straniere conseguita alla Bocconi di Milano nel 1972. Anche l'attuale premier Paolo Gentiloni passa il test d'inglese.

Silvio Berlusconi (Forza Italia): voto 5. Legge con fatica discorsi scritti, come quando si rivolse in inglese al Congresso americano, e ogni tentativo di improvvisazione si rivela fallimentare.

Piacenza, studente di scuola media picchia la prof
PIACENZA Un nuovo episodio di violenza contro gli insegnanti, in questo caso in una scuola del piacentino. A dichiararlo all'AdnKronos è Patrizio Bianchi, assessore alla Scuola della Regione Emilia Romagna.

Luigi Di Maio (Movimento 5 Stelle): voto 5+. Di Maio ha sempre risposto in italiano alle domande dei giornalisti stranieri.

Matteo Renzi (Partito Democratico): voto 5/6. Ma l'inglese dell'ex Presidente del Consiglio è stato spesso preso di mira da media e social, soprattutto per la pronuncia non esemplare. Non si tira mai indietro davanti a un'intervista o a un dibattito in lingua.

Share