Scriveva "squola" al posto di "scuola": maestra licenziata a Venezia

Share

Scriveva scuola con la "Q".

Errori da allievi di scuola elementare commessi non solo dagli alunni ma anche dalla loro maestra. A novembre del 2015 il caso era finito sue pagine e nei media delle cronache nazionali e ora ha trovato il suo epilogo. Entrambi persi e così il suo nome non apparirà più nelle graduatorie per insegnare. Erano stati i genitori deibimbi delle due classi di prima elementare, dove la donnainsegnava italiano, ad accorgersi degli strafalcioni nellecorrezioni e nei compiti assegnati ai figli.

Special, anticipazioni seconda puntata: stasera, mercoledì 31 gennaio 2018
Katia Follesa proverà a far "rivivere", rivisitandolo con ironia, un programma televisivo cult dell'epoca: " Colpo Di Fulmine ". I padroni di casa Nicola Savino , Katia Follesa e Ivana Mrazova sono pronti a celebrare e ricordare i mitici anni della dance.

Finita la sospensione, la docente doveva tornare sui banchi di scuola, scatenando la reazione dei genitori: la pratica di licenziamento era però già avviata e l'insegnante è stata lasciata a casa. Come scrive Serenella Bettin su La Nuova Venezia di oggi, la maestra aveva fatto ricorso al tribunale del lavoro sperando di poter essere integrata. Ma i giudici hanno deciso diversamente e quindi la donna dovrà trovarsi un lavoro completamente diverso da quello che svolgeva fino a pochi anni fa.

Share