Sudafrica, l'Anc ha deciso di rimuovere Zuma

Share

Ora tutto si giocherà il 22 febbraio nel previsto voto di fiducia a Zuma del parlamento. L'Anc non ha ancora confermato ufficialmente le sue intenzioni, ma durante l'incontro Cyril Ramaphosa, leader dell'Anc, è andato alla residenza di Zuma dove, riferiscono i media, avrebbe avvisato il presidente della volontà di rimuoverlo dall'incarico.

Spetterà poi ai deputati eleggere un nuovo Presidente e, se così fosse, l'elezione dell'ex delfino (ora acerrimo nemico) di Zuma, Ramaphosa, sarebbe praticamente certa. La resa dei conti nella politica sudafricana è entrata nel vivo.

Scontro a distanza Juve- Napoli per lo scudetto, Allegri elogia Sarri
Ai ragazzi ho detto che le partite si possono comandare anche difendendo e nelle ultime partite abbiamo preso pochi gol. "C'è la possibilità di vedere Marchisio che aveva già giocato col Sassuolo- annuncia Allegri ".

L'African national congress è il maggiore partito del Sudafrica, protagonista della battaglia contro l'apartheid è stato guidato a lungo da Nelson Mandela e governa ormai ininterrottamente dal 1994.

Il Congresso nazionale africano (Anc), partito al potere in Sudafrica, ha deciso di rimuovere il presidente Jacob Zuma dalla carica di capo di Stato, dopo che questi ha sinora rifiutato di dimettersi nonostante risulti coinvolto in centinaia di scandali con le accuse di corruzione, riciclaggio, truffa e crimine organizzato. In questo caso, può essere destituito con una mozione di censura in Parlamento entro la fine del mese.

Share