Suicida in cameretta, morto in ospedale bimbo di 8 anni

Share

Una vera e propria tragedia, quella consumatasi a Travagliato, paese in provincia di Brescia.

Un bambino di otto anni, di cui non è stato reso noto il nome in segno di rispetto vista la giovanissima età, si è impiccato nella sua cameretta dopo un rimprovero da parte di mamma e papà.

Il bimbo è stato trasportato d'urgenza all'ospedale Civile di Brescia dopo ora di pranzo, ma a causa delle sue condizioni - apparse gravi fin da subito - non è riuscito a superare la notte.

Morte Pamela, il secondo nigeriano indagato le ha venduto della droga
I primi esami erano stati svolti in modo "troppo frettoloso", così è stato detto dalla Procura, ed erano emersi "dati equivoci". Un nuovo medico legale è stato incaricato di ieri di svolgere una seconda autopsia sui suoi poveri resti .

Nel pomeriggio di ieri, dopo essere tornato da scuola, il bambino era stato rimproverato dai genitori. Dopo i vani tentativi di farsi aprire, i genitori hanno forzato ed aperto la porta, trovando il figlio senza sensi steso a terra.

Sul caso, secondo quanto riporta Brescia Today, è stata immediatamente aperta un'indagine risoltasi in modo piuttosto veloce: per l'accaduto non ci sarebbero responsabilità né dei genitori o della famiglia del bambino, né di terzi. A fare la macabra scoperta la madre del piccolo. Una notizia che ha scosso l'intera comunità.

I genitori sono rimasti profondamente sconvolti quando hanno scoperto che il loro figlio aveva deciso di farla finita, improvvisamente, impiccandosi con una sciarpa fissata ad un armadio.

Share