Un colpo di tosse rompe arteria: 58enne rischia di morire dimensione font +

Share

Un banale colpo di tosse: e ha rischiato di morire. A causa di un colpo di tosse che le ha rotto l'arteria tiroidea è stata ricoverata d'urgenza nel reparto di Chirurgia vascolare dell'ospedale Eugenio Morelli di Sondalo (in provincia di Sondrio).

Ha dell'incredibile quanto accaduto a una donna di 58 anni.

Milan, la preoccupazione di Fabbricini
Non ci fermeremo ai nomi che leggete, perché cerchiamo di vedere anche soluzioni differenti. "Il Milan è un patrimonio enorme". E poi: "Se andava verificato meglio dalla Lega di A?" "Io non c'ero dentro e questa cosa è scoppiata ieri a livello mediatico".

"Una diagnosi particolarmente seria, quindi", - sottolinea il dottor Canu - e altrettanto eccezionale se si considera che, in letteratura, dal 1930 ai giorni nostri, esistono solo quindici casi al mondo di rottura spontanea dell'arteria tiroidea inferiore a causa di un colpo di tosse o di pressione provocata da uno sforzo fisico. Un colpo di tosse le ha procurato la rottura dell'arteria tiroidea facendole rischiare il soffocamento. Il lunedì successivo, ad un secondo intervento chirurgico di rimozione dell'ematoma, effettuato dall'equipe di Chirurgia Toracica, guidata da Claudio Della Pona, primario della medesima, e dall'equipe di Chirurgia Generale, guidata dal direttore facente funzioni Pietro Taliente.

Share