8 marzo, giornata della donna: sciopero generale contro la discriminazione

Share

A Roma i sindacati Usi, Slai Cobas, Cobas, Confederazione dei Comitati di Base, Usb, Sial Cobas, Usi-Ait, Usb, Sgb, Flc e Cgil incoceranno le braccia con particolari disagi per autobus e metro.

Rischia di trasformarsi in un giovedì nero il prossimo 8 marzo, la data scelta da numerose sigle sindacali per scioperi e proteste che potrebbero letteralmente paralizzare Milano.

"In tutte le città d'Italia - ha annunciato Usb - ci saranno azioni, picchetti, piazze tematiche, presidi durante la mattina e cortei pomeridiani" per "uno sciopero contro la violenza maschile sulle donne, contro la mancanza di finanziamenti e riconoscimento dei Centri Antiviolenza, contro la chiusura degli spazi delle donne, contro l'obiezione di coscienza nei servizi sanitari pubblici" e per chiedere e rivendicare "il diritto ad un welfare universale, al reddito di autodeterminazione, alla casa, al lavoro, alla parità salariale, all'educazione scolastica, a misure di sostegno per la fuoriuscita dalla violenza".

Questo il motivo per cui l'Usppi ha deciso di indire tre giornate di sciopero, la prima delle quali, provocatoriamente, l'8 marzo, giornata simbolo della conquista dei diritti femminili. A Milano a rischio i trasporti di Trenord, Atm e taxi.

Scoperta centrale di produzione droga a Paola, arrestato 30enne
Il giovane è stato sottoposto agli arresti domiciliari su disposizione del P.M. di turno, la d.ssa Anna Rita MANTINI. La perquisizione è stata allora estesa nell'abitazione del giovane .

A protestare, sotto la guida dell'Usb, saranno poi anche i tassisti, con le auto bianche che dovrebbero fermarsi dalle 8 alle 22.

Garantite solo le corse dal capolinea centrale verso periferia, e viceversa, con orario di partenza fino alle ore 8.15 al mattino e fino alle ore 19.15 alla sera.

"Lo sciopero - spiegano in una nota - potrebbe causare alcuni disagi ai cittadini utenti che devono usufruire dei servizi erogati dall'Azienda sanitaria provinciale di Catanzaro".

Lo sciopero, che si estenderà anche ai piloti e agli assistenti di volo di Fiumicino e Ciampino, alla scuola, università ed enti pubblici di ricerca, è stato rinominato "Lotto marzo". Alle 12 - per gli stessi lavoratori - inizierà lo sciopero proclamato da Confael Assovolo, che terminerà alle 16.

Share