Astori: l'omaggio emozionante della Fiorentina al suo capitano

Share

Il feretro ha lasciato le celle mortuarie dell'ospedale Santa Maria della Misericordia di Udine intorno alle 10.

In occasione dello svolgimento delle esequie di Davide Astori e su richiesta della questura sono stati predisposti alcuni provvedimenti di circolazione nella zona di Santa Croce. Anche il Cagliari ha ritirato la maglia numero 13, indossata da Davide Astori durante la sua permanenza nell'isola sarda.

Primi risultati dell'autopsia sul corpo del capitano della Fiorentina trovato morto in hotel. A dare l'ultimo saluto ad Astori anche Marco Van Basten, Francesco Toldo, Marco Tardelli, Bruno Conti e Filippo Inzaghi. La Procura aveva firmato ieri pomeriggio il nulla osta per la restituzione della salma ai familiari, all'esito del primo responso dell'autopsia che ha individuato in una "morte cardiaca senza evidenze macroscopiche, verosimilmente su base bradiaritmica", dunque probabilmente per cause naturali, come se il cuore avesse rallentato, le cause del decesso del giocatore. A svolgere l'operazione il dottor Carlo Moreschi, che è anche docente di Medicina Legale presso l'università di Udine e Pordenone, e il professore dell'Università di Padova Gaetano Thiene, direttore del Centro di patologia vascolare con specifica competenza in materia e tra i massimi esperti sulla cosiddetta "morte improvvisa".

Davide Astori, l'autopsia: "morto probabilmente per cause naturali"
Hanno lasciato Udine anche lo zio e uno dei fratelli che erano rimasti in Friuli per sbrigare le ultime pratiche burocratiche. La Fiorentina e il Comune di Firenze riserveranno, all'esterno della Basilica, un'area agli operatori della comunicazione.

Giovedì ci saranno i funerali di Davide Astori, difensore 31enne della Fiorentina che tra la notte tra domenica e lunedì ha perso la vita.

Il Procuratore di Udine, Antonio De Nicolo, ha spiegato che "per la diagnosi definitiva sono necessari approfonditi esami istologici". Hanno chiesto 60 giorni di tempo per depositare il loro elaborato. Il corpo raggiungerà mercoledì 7 marzo il centro federale di Coverciano, a Firenze, dove verrà allestita la camera ardente, aperta dalle 15 alle 23. La Fiorentina e il Comune di Firenze riserveranno, all'esterno della Basilica, un'area agli operatori della comunicazione.

Share