Dipendenti pubblici: visite fiscali aumentano, calano giorni di malattia

Share

Tito Boeri, presidente dell'Inps, ha riferito che le visite mediche di controllo effettuate sono state 144.000 sui dipendenti pubblici e i certificati di malattia sono calati del 13,1%. Complessivamente nella Pubblica amministrazione le visite effettuate dal Polo sono ammontate a 144mila. Sono questi alcuni dei dati registrati dal Polo unico dell'Inps per le visite fiscali dei lavoratori pubblici e privati tra settembre e dicembre scorso. Meno certificati medici in generale, meno assenze strategiche per malattia all'inizio della settimana in particolare, calo più sensibile al sud.

A presentare i dati il presidente dell'istituto di previdenza Tito Boeri. Le giornate media di malattie infine sono rimaste inalterate nel pubblico, circa 10 giorni di media, con poca differenza dal privato.

CALO CONSISTENTE AL SUD - Un altro dato positivo e che fa ben sperare in ottica futura è quello che riguarda il Sud dove la riduzione dei certificati presentati nel settore pubblico è stata più consistente facendo registrare un calo del 16%.

Isola dei Famosi, nuove accuse alla produzione: rischio chiusura anticipata
Le denunce dell'ex pornostar sul presunto uso di marijuana da parte di Francesco Monte hanno infatti scatenato un putiferio. L'avventura di Paola Di Benedetto a L'Isola dei famosi 2018 potrebbe avere i giorni contati.

La percentuale dei dipendenti con almeno un giorno di malattia sul totale dei lavoratori è passata infatti nel settore pubblico, dal 33% del 2016 al 29% del 2017, con una flessione di 4 punti percentuali, mentre il numero dei lavoratori con almeno un giorno di malattia è sceso dell'11% nel pubblico e del 2% nel settore privato. Quanto al tasso di riduzione della prognosi il monitoraggio Inps certifica un livello basso sia per i lavoratori pubblici (2%) che per quelli privati (4%). "C'è ovviamente ancora molto da imparare - precisa - Ci stiamo muovendo su un terreno per la maggior parte inesplorato, ma i dati indicano che l'impegno ha avuto già effetti importanti".

Il Polo unico delle visite fiscali che ha dato all'Inps la competenza esclusiva a gestire le visite mediche di controllo anche per l'82% dei lavoratori pubblici "tutela i lavoratori e scoraggia i comportamenti opportunistici", ha commentato Boeri presentando i primi risultati del Polo unico (riferiti all'ultimo quadrimestre del 2017).

Share