Doping: trovato positivo al controllo Joao Pedro

Share

Nell'attesa dell'esito ufficiale, Joao Pedro è sospeso da ogni attività.

Lo spettro del doping ritorna nel nostro campionato di calcio.

Читайте также: Precipa dal terzo piano, paura nel salernitano per un 30enne

Joao Pedro, centrocampista brasiliano del Cagliari, è stato sopseso dal tribunale nazionale perchè positvo al doping. "Il controllo è stato effettuato dalla Nado Italia al termine della partita di calcio di Serie "A" Chievo-Cagliari disputata a Verona il 17 febbraio 2018". Il primo, aveva coinvolto il capitano del Benevento Fabio Lucioni. L'ultimo caso del genere è stato riscontrato alle Olimpiadi invernali di Pyeongchang, con il pattinatore di velocità giapponese Kei Saito, sospeso preventivamente proprio per la presenza di un diuretico nelle sue analisi. Ma per motivi tutti sbagliati. I test sono stati effettuati da Nado Italia subito dopo la partita con il Sassuolo dell'11 febbraio scorso. Il giorno del suo compleanno, giunge la notizia della sua positività al diuretico idroclorotiazide. Dopo un buon inizio di stagione ha avuto un calo di rendimento e il nervosismo gli ha giocato qualche brutto scherzo: si è infatti preso 4 turni di squalifica, per aver colpito a gioco fermo l'attaccante della Fiorentina Federico Chiesa. Successivamente, Joao Pedro ha ammesso: "Ci stava per quello che è successo, ne sono consapevole".

При любом использовании материалов сайта и дочерних проектов, гиперссылка на обязательна.
«» 2007 - 2018 Copyright.
Автоматизированное извлечение информации сайта запрещено.

Код для вставки в блог

Share