Elezioni: vincenti e sconfitti tra big e debuttanti

Share

Non ce la fa Massimo D'Alema fermo nel collegio senatoriale di Nardò nel Salento al 3,9 (496 sezioni scrutinate su 564), quarto in classifica.

Batosta per il ministro dell'Interno uscente, Marco Minniti, che perde a Pesaro contro Andrea Cecconi, al centro dello scandalo 'rimborsopoli' del Movimento 5 Stelle.

Nel giorno della debacle del Pd parte del dazio lo pagano anche i ministri del governo Gentiloni che, per quasi la metà, non riescono a vincere la sfida nel loro collegio. Dario Franceschini è stato sconfitto nella sua Ferrara, il ministro del Mezzogiorno Claudio De Vincenti, candidato a Sassuolo, è arrivato solo terzo e la ministra dell'Istruzione, Valeria Fedeli, è stata superata a Pisa nel testa a testa con la candidata leghista Rosellina Sbrana. Conquistano il seggio alla Camera nella sfida uninominale Beatrice Lorenzin a Modena e Graziano Delrio a Reggio Emilia.

Duro ko invece per Francesca Barra arrivata terza come Dino Giarrusso a Roma nella "sua" Matera in una Basilicata in cui ha trionfato il MoVimento 5 Stelle e si è registrata la dura sconfitta del PD, che vede ugualmente ko all'uninominale pure Gianni Pittella.

Formula 1, primo giorno di test a Montmelò: Vettel il più veloce
Da considerare anche i 130 giri di Verstappen e i 120 di Ericsson , come pure i 128 della Williams (Sirotkin + Stroll ). Stavolta è stato Vettel a insistere sulle gomme medie, con le quali ha ottenuto il tempo di riferimento di 1'20 " 396.

Maria Elena Boschi è stata eletta a Bolzano: la sottosegretaria ha totalizzato il 41,23%, staccando Micaela Biancofiore che con il centrodestra ottiene il 24,99%. Riccardo Nencini, segretario del Psi e promotore della lista Insieme, conferma il seggio al Senato vincendo nel collegio uninominale di Arezzo e Siena.

Tra i vip prestati dallo sport niente da fare in Campania per il presidente della Lazio Claudio Lotito mentre strada spianata verso il Senato per Adriano Galliani, l'ex amministratore delegato del Milan.

Il candidato premier del M5S è al 63,62%.

Share