Fincantieri: tonfo in Borsa (-10%) dopo conti e piano

Share

Sono i dati principali del Bilancio consolidato di esercizio 2017 di Fincantieri approvato dal CdA, insieme con il Risultato di esercizio, di 53 milioni (+279%).

(Teleborsa) - Fincantieri ha chiuso il 2017 con ricavi record oltre 5 miliardi di euro (+13% rispetto al precedente esercizio) e profittabilità in netta crescita con Ebitda di euro 341 milioni (+28% rispetto al 2016). Ambizioso il Piano industriale 2018-2022 mira ad aumentare del 50% i ricavi e a raddoppiare l'ebitda.

Di Battista: "Fico presidente della Camera? Un sogno che si avvera"
La XVIII legislatura , dopo giorni (e notti) di strappi e liti tra i vincitori delle elezioni , rispetta la tabella di marcia . Dopo i ringraziamenti di rito "per la fiducia", Fico dichiara: " è un onore che omaggerò con imparzialità e rigore".

L'Indebitamento finanziario netto di 314 milioni è in diminuzione rispetto ad euro 615 milioni al 31 dicembre 2016. Ma il 2017 sarà ricordato anche per l'approccio espansionistico di Fincantieri: "È stato firmato con lo Stato Francese l'accordo di compravendita per l'acquisizione del 50% del capitale di STX France ed avviate le attività del gruppo di lavoro per l'integrazione con Naval Group".

A margine della riunione del Consiglio Giuseppe Bono, amministratore delegato di Fincantieri, ha commentato: "I risultati che abbiamo presentato confermano il buono stato di salute della società, che vanta alcune leadership indiscusse, ottenute grazie alle nostre capacità e alla nostra diffusa presenza sullo scacchiere internazionale". Abbiamo dimostrato di saper gestire progetti, gare e commesse altamente complessi. Ottima performance è stata registrata nel settore Shipbuilding, con 12 unità consegnate e nel cui solo comparto delle navi da crociera è stata acquisita la realizzazione di undici unità. "Ora mettiamo questo patrimonio a disposizione del paese e dell'industria cantieristica europea, al consolidamento della quale lavoriamo da anni favorendo un processo irreversibile che con orgoglio ci vede fautori e protagonisti".

Share