Germania, Merkel eletta cancelliera per la quarta volta: via libera dal Parlamento

Share

Senza tanta enfasi ed in assoluto pragmatismo per non perdere altro tempo prezioso, i leader dell'Unione cristiano-democratica (Cdu), cristiano-sociale (Csu) e del Partito socialdemocratico (Spd) hanno firmato le 177 pagine del programma di governo. A seguito della crisi politica tedesca, gli elettori dell'Spd erano stati chiamati a esprimersi in merito di una nuova alleanza con la Cdu/Csu, il partito della Merkel. I socialdemocratici hanno stigmatizzato nell'accordo che è doveroso parlare di riforma dell'Ue soprattutto in campo di finanze, investimenti e solidarietà reciproca.

Diaconale tuona contro il Var: "Non vogliamo credere al complotto, ma…"
La Lazio contesta, non si sente rispettata, ritiene di essere stata pesantemente penalizzata nel corso della stagione. Ora non è facile parlare di tattica con i nostri giocatori, questo non sembra più calcio.

Figurarsi fra partiti diversi. I cristiano-sociali del futuro Ministro degli interni Horst Seehofer in vista delle elezioni regionali in Baviera sperano di raccogliere consensi con una linea dura in tema i sicurezza, lotta alla criminalità e di limitazione all'afflusso di profughi. La Grosse Koalition, dunque, è fatta e vedrà ora l'insediamento della cancelliera Merkel che si appresta compiere il suo quarto mandato ma questa volta ascoltando anche la voce dei compagni di viaggio. La Germania va bene così com'è e ieri in conferenza stampa ha descritto così il suo obbiettivo per i prossimi tre anni e mezzo.

Share