Giovedì 22 marzo sciopero di 24 ore dei mezzi pubblici a Roma

Share

Quella di giovedì 22 marzo 2018 sarà una giornata difficile per chi deve spostarsi con i mezzi pubblici a Roma.

Giovedì 22 marzo trasporto pubblico a rischio a Roma per gli scioperi di 24 ore, con le consuete fasce di garanzia, proclamati dai sindacati Faisa Confail, Orsa e Usb. I lavoratori si fermeranno per 24 ore, ma dovranno garantire le due fasce di garanzie.

Immigrazione clandestina, sequestrata nave ProActiva Open Arms
Il fermo è stato eseguito su indagini della polizia della squadra mobile di Ragusa e del Servizio centrale operativo (Sco) di Roma.

Di varia natura le motivazioni dietro la dimostrazione sindacale. Lo stop riguarderà sia la rete Atac che i bus periferici della Roma Tpl. Inoltre, secondo l'Unione sindacale di base, "i cittadini delle periferie sono tra quelli più penalizzati, vista l'ingente mole di corse che saltano. Le promesse di reinternalizzazione fatte ai lavoratori in campagna elettorale ormai sono state smentite dal nuovo bando di gara, che prevede un aumento dei km ai privati da 35 a 45 milioni". A rischio bus, filobus, tram, metro, ferrovie Roma-Lido, Termini-Centocelle, Roma Civitacastellana-Viterbo e le linee periferiche gestite da Roma Tpl per lo sciopero del personale Atac indetto da Faisa-Confail, Orsa-Tpl. Durante le proteste saranno comunque in vigore le fasce di garanzia, cioè fino alle 8.30 e dalle 17 alle 20.

Per restare sempre aggiornati sullo stato della circolazione dei mezzi pubblici a Roma, è possibile controllare l'account ufficiale Twitter di Atac oppure il sito dell'azienda, che pubblica notizie in tempo reale.

Share