Gomorra: arrestato Salvatore Russo, attore nel film di Matteo Garrone

Share

Tra i 9 finiti in manette c'è anche un attore del film Gomorra di Matteo Garrone: si tratta di Salvatore Russo, detto Totoriello.

Oggi tocca a Salvatore Russo, fermato dai carabinieri del nucleo operativo della compagnia Napoli Stella con l'accusa di essere uno dei tre componenti della gang che dirigeva la 'piazza di spaccio' legata al gruppo della Vanella Grassi.

Come accennato, non è la prima volta che Salvatore Russo finisce in manette.

Nuova ipotetica finestra di lancio per Days Gone, debutterà ad aprile 2019?
La decisione di rinviare il titolo invece sarebbe dovuta a motivi commerciali , in particolare al lancio di Red Dead Redemption 2 che si prevede possa cannibalizzare il mercato .

L'attore, 55 anni, nel film del 2008 tratto dall'omonimo romanzo di Roberto Saviano, interpretava un affiliato della camorra che addestrava le future vedette sparando contro il giubbotto antiproiettile che indossavano, testando così il loro coraggio.

Russo era stato già arrestato il 26 novembre 2016 nel corso di un blitz dei Carabinieri sempre nelle "Case dei puffi", colto in flagranza mentre fungeva da vedetta ordinando i tossicodipendenti in attesa per l'acquisto delle dosi di eroina o cocaina. Poi era seguito l'arresto, per spaccio di droga, di un dipendente del Comune di Napoli, poi ancora quello di una comparsa del film per estorsione al parco saraceno di Castel Volturno. Le persone indagate avevano ruoli e mansioni ben precise: nella piazza di spaccio venivano vendute eroina e cocaina - oltre tre chili e mezzo delle sostanze stupefacenti sono state sequestrate - attraverso un sistema che comprendeva corrieri, spacciatori al dettaglio, custodi della droga e appunto i tre "capi", che supervisionavano tutte le operazioni.

Infine, è stato condotto in carcere anche Bernardino Terracciano che in Gomorra interpretava il ruolo di un boss e che, oggi, è stato condannato all'ergastolo per duplice omicidio.

Share