Il raccattapalle spinto da Ferreyra: "È stato un gesto di rabbia incontrollata"

Share

Tutto bene per fortuna" spiega Cancellieri, che ha ricevuto sempre via social anche le scuse dell'attaccante argentino: "Voglio congratularmi con tutta la Roma per la meritata qualificazione ai quarti di Champions. Classe 2002, è un attaccante delle giovanili della Roma. Allo stesso tempo, voglio esprimere le mie scuse per la reazione che ho avuto col raccattapalle durante la partita. Queste le parole del ragazzo:"Grazie a tutti coloro che si sono preoccupati".

Caos nella parte finale di Roma-Shakhtar, dopo l'espulsione di Ordets per fallo da ultimo uomo su Dzeko, si scatena una rissa tra i giocatori delle due squadre. "È un essere umano anche lui".

Gomorra: arrestato Salvatore Russo, attore nel film di Matteo Garrone
Tra i 9 finiti in manette c'è anche un attore del film Gomorra di Matteo Garrone: si tratta di Salvatore Russo , detto Totoriello.

La spinta di Facundo Ferreyra al raccattapalle a bordocampo, poi sanzionata con un'ammonizione dall'arbitro, non ha avuto conseguenze gravi per il giovane raccattapalle inciampato oltre i cartelloni pubblicitari.

Il ragazzo dal canto suo peraltro, sempre tramite Instagram, nonostante come riporta 'La Gazzetta dello Sport' sia uscito dall'Olimpico con una borsa del ghiaccio sul ginocchio ha deciso di perdonare immediatamente Ferreyra. Per lui ora si prospetta una presenza in campo con la maglia giallorossa domenica prossima contro i pari età del Crotone.

Share