La Bce lascia fermi i tassi, Draghi: "L'euro è irreversibile"

Share

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Il numero uno dell'Eurotowe ha detto che un'instabilità politica di lungo termine, in Italia, "potrebbe minacciare la fiducia" sul Paese degli investitori, anche se i mercati hanno reagito bene alle incertezze. Così il presidente della Bce Mario Draghi in conferenza stampa a Francoforte ha risposto a una domanda sui dazi su alluminio e acciaio annunciati dal presidente Usa Donald Trump, sottolineando che queste "dispute vanno affrontate" entro la cornice "multilaterale" dell'organizzazione mondiale del commercio. Per Paesi con alto debito. Draghi ha dunque messo in guardia contro il rischio di ritorsioni e su quale "sarà la risposta in termini di tassi di cambio".

"L'euro è irreversibile": ha detto il presidente della Bce Mario Draghi in risposta a una domanda che citava l'esito del voto in Italia come segnale di un'affermazione di forze antieuropee, proprio quando altri Paesi dell'Unione stanno cercando di rafforzare la governance delle istituzioni europee. Draghi ha inoltre precisato che l'Istituto è pronto ad estendere l'acquisto di asset oltre il mese di settembre, se necessario, spiegando che la modifica della forward guidance è legata prevalentemente all'attuale miglioramento delle prospettive economiche dell'Eurozona. Nel comunicato diramato al termine della riunione, il Consiglio direttivo della Bce fa un passo inaspettato: viene eliminato, a sorpresa, il riferimento a un possibile aumento del quantitative easing in caso di peggioramento dello scenario macroeconomico. Questo, nello specifico, significa che il tasso sui depositi rimane a -0,40%, quello sui prestiti marginali allo 0,25%, ed il tasso principale allo 0%.

Lecce: violenta tromba d'aria in nottata
Poco dopo la tromba d'aria ha raggiunto un'altra zona della città, facendo crollare un grosso albero nei pressi di via D'Annunzio. Momenti di paura a Lecce , dove una violenta tromba d'aria si è abbattuta nella tarda serata di ieri.

Il consiglio direttivo dell'Eurotower si attende che i tassi di interesse "si mantengano su livelli pari a quelli attuali per un prolungato periodo di tempo e ben oltre l'orizzonte degli acquisti netti di attività", cioè anche dopo la fine del quantitative easing.

Share