La Ferrari fa sognare: Vettel fa il record a Barcellona

Share

Ancora qualche problema per la McLaren che, con Fernando Alonso alla guida, è stata costretto ad un cambio di Power Unit che ha condizionato il programma di oggi; 93 giri per lo spagnolo che comunque ha chiuso con un ottimo 2° tempo (con HyperSoft a fine giornata) e che in questi giorni si è dichiarato fiducioso in vista del primo Gp della nuova stagione. Prontamente gli uomini della Ferrari lo richiamano con ampi gesti, Seb se ne accorge e torna in retromarcia per numerosi metri fino a parcheggiarsi al box della scuderia di Maranello. Sia Vettel che l'olandese hanno effettuato una simulazione di gara con gomme medie, nel quale la rossa ha dimostrato maggior costanza di rendimento rispetto alla vettura anglo-austriaca.

Strage di Latina: mamma Antonietta è stata informata della morte delle figlie
Dopo una settimana dalla tragedia di Cisterna di Latina , Antonietta Gargiulo non è più sedata e ha riaperto gli occhi. Probabilmente non potrà presenziare al funerale delle due bimbe che è stato fissato per domani a Cisterna di Latina .

È stata una giornata molto particolare visto che il secondo tempo viene firmato dall'Haas di Kevin Magnussen (1'18 " 360), staccato di oltre un secondo. Tanti giri anche per Haas (181 per Grosjean 5°), Toro Rosso (156 per Hartley 7°) e Force India (163 per Ocon 8°). Al di là della miglior prestazione di Kimi, a catturare l'attenzione è il passo gara Mercedes, che oggi come ieri non cerca il tempo e si concentra sui long-run: Hamilton ha strappato ottimi tempi nella sua simulazione gara, e lo stesso vale per Bottas. La Ferrari c'è, eccome... Se Ferrari non si distingue dalla Mercedes, non mi interessa. D'altra parte, i contratti a lungo termine di Lewis Hamilton con Mercedes e Daniel Ricciardo con Red Bull scadono il prossimo dicembre. Al decimo posto si è piazzato Robert Kubica con la FW41, macchina che non sembra essere nata benissimo. Fanalino di coda della classifica è Lance Stroll, in forza alla Williams.

Share