##La Sicilia è la roccaforte M5S, bocciati il Pd e Grasso

Share

I dati definitivi non ci sono ancora ma non sembra che possano riservare sorprese in Sicilia, dove il M5S vince nei 28 collegi uninominali (19 alla Camera, 9 al Senato). Nel collegio vince, come quasi ovunque in Puglia, il candidato del M5s, Barbara Lezzi (39.84%), secondo è il candidato del centrodestra, Luciano Cariddi (35,17%), e terza la candidata del centrosinistra, Teresa Bellanova, viceministro uscente del Pd che ha ottenuto il 17.4%. Il centrodestra, invece, risulta la coalizione in testa nel centronord. Da segnalare la Lega Nord che, qui è passata dalle percentuali di pochissimo superiori allo zero racimolate nelle elezioni politiche del 2013 ad un risultato che si posiziona al momento tra il 5 e il 6% dei voti. Alla Camera, nel settore orientale dell'isola, non ce la fanno Luca Sammartino, mister 30mila preferenze del Pd alle Regionali del novembre scorso, l'ex sottosegretario alla Giustizia del Pd Giuseppe Berretta, il parlamentare uscente di Fi ad Acireale, Basilio Catanoso, il 'pupillo´ di Giorgia Meloni, Manlio Messina di Fdi, l'ex assessore regionale Giovanni Pistorio, il rettore di Messina, Pietro Navarra (Pd) e il sindaco 'antimafia´ di Troina (Enna), Fabio Venezia. La Liguria si sveglia il giorno dopo le elezioni con un altro risultato storico, quello della Lega di Salvini che sfonda il muro del 20% lasciando dietro di sé Forza Italia al 12,8% nella regione guidata dal consigliere politico di Silvio Berlusconi, Giovanni Toti. Una batosta? No, una semplice "reazione" degli Italiani che in massa sono andati a votare, ribaltando i timori sull'assenteismo degli ultimi giorni? Gli eletti nel palermitano sono al Senato nel collegio di Palermo-Resuttana Steni Di Piazza e a Palermo-Bagheria Loredana Russo, alla Camera nel collegio Palermo-Libertà Giorgio Trizzino, a Palermo-Resuttana Aldo Penna, a Palermo-Settecannoli Roberta Alaimo e a Palermo-Bagheria Vittoria Casa.

Sui risultati elettorali e il crollo del Partito democratico soprattutto in Sicilia, interviene anche Rosario Crocetta e si scaglia contro Renzi: "Adesso il Pd dichiari subito la disponibilità a supportare, anche dall'esterno, un governo a guida M5S".

Strage di Latina, Luigi Capasso ha lasciato 5mila euro all'amante
È quanto emerge dal materiale repertato e sequestrato nella casa del residence Collina dei Pini, dove si è consumata la tragedia. Nella busta con il nome e cognome della donna con cui ha avuto una relazione extraconiugale c'è un assegno da 5 mila euro .

Per la prima volta da quando esiste, il Pd non è il primo partito in Emilia Romagna visto che, quando mancano ancora alcuni seggi da scrutinare, si profila un sorpasso, sia pure per pochi voti, da parte del Movimento 5 Stelle. Non sfonda nemmeno Liberi e Uguali che non va oltre il 4,31 alla Camera.

Share