Lazio-Bologna 1-1: frenata Champions per i biancocelesti

Share

Nel match valido per la ventinovesima giornata del campionato di Serie A Lazio e Bologna pareggiano 1-1. La rete dell'attaccante rossoblu è stato il prologo di un primo tempo condotto principalmente dai biancocelesti che, sullo slancio del risultato colto in Ucraina, hanno tenuto il pallino del gioco e concesso davvero poco agli avversari. Ci prova anche Luis Alberto da fuori, ma Mirante è bravo a respingere. Inzaghi opta per una formazione a trazione anteriore, con Luis Alberto, Felipe Anderson, Immobile e Nani in campo contemporaneamente dal primo minuto. Lo spagnolo però è ispirato e al 16′ legge il movimento in area di Leiva e lo serve: dribbling secco su un poco concentrato Helander e destro sul palo lungo.

EQUILIBRIO - La gara torna in equilibrio a livello di punteggio e anche per quanto riguarda le occasioni, perché al predominio laziale (con Inzaghi che dopo il gol inverte le fasce riportando Marusic a destra) il Bologna risponde con un paio di ripartenze pericolose orchestrate da Verdi: sulla prima Palacio in buona posizione fallisce il controllo, la seconda porta al tiro il numero 9, con il sinistro che finisce a lato di poco.

Nella ripresa, Inzaghi cambia ancora qualcosa inserendo Bastos per Wallace e soprattutto Lukaku per uno spento Nani, con Felipe Anderson che si sposta in posizione di trequartista. Lampi di classe di Luis Alberto (6.5) a cui manca solo il guizzo decisivo e che forse sbaglia un ghiottissimo suggerimento per Immobile. Prova mediocre della squadra di Simone Inzaghi, sicuramente stanca dopo gli intensi novanta minuti a Kiev in Europa League. Pure troppa quella di Mirante, che a più riprese ritarda il rinvio e alla fine prende il giallo che gli farà saltare la Roma, e recuperare Da Costa prima di Pasqua sarà allora importante.

Rossi: "Spero reggano le gomme". Dovi: "Ok così, il passo c'è"
La quinta posizione in griglia comunque non è male e credo che siamo pronti per la gara perché abbiamo un ottimo passo. Il rookie della passata stagione si prende la prima pole position della nuova stagione grazie a un giro stratosferico.

Lazio (3-5-1-1): Strakosha 5,5; Luiz Felipe 6, de Vrij 6, Wallace 5,5 (46' Bastos 6); Marusic 6, Parolo 6, Leiva 7, Luis Alberto 6,5, Felipe Anderson 6 (82' Caicedo sv); Nani 4 (46' Lukaku 6); Immobile 5,5.

Marcatori: Verdi 3' p.t., Lucas Leiva 17' p.t. MIGLIORE LAZIO LUCAS LEIVA VOTO 7 Si dovrebbe dividere la palma con Parolo, lo si predilige per il gol (il secondo consecutivo) e per l'atteggiamento da vero leader, in una squadra dall'assetto ultraoffensivo che non aiuta il centrocampo.

All: InzaghiBologna (3-5-1-1): Mirante; De Maio (14'st Mbaye), Gonzalez, Helander; Torosidis (32'st Romagnoli), Dzemaili, Pulgar, Donsah, Masina (40'st Krejci); Verdi; Palacio.

Share