Lega Serie A, Miccichè eletto presidente all'unanimità

Share

Gaetano Miccichè è il nuovo presidente della Lega di Serie A. A quanto si apprende l'Assemblea dei presidenti lo ha eletto all'unanimità. Miccichè entrerà in carica quando sarà rinnovata completamente la governance, con l'ad, i quattro consiglieri di Lega, quello indipendente e i due federali, e si concludera' quindi il commissariamento affidato al presidente del Coni, Giovanni Malagò. Si tratta del secondo presidente della giovane Lega, successore di Maurizio Beretta, in carica dal 2010, anno della scissione della Lega di A da quella di B, fino al 27 marzo 2017. Oggi, però, abbiamo un nome: Gaetano Micciché. È a capo di Banca IMI, la banca d'investimento di Intesa Sanpaolo, membro del consiglio di amministrazione di RCS, dell'Associazione Bancaria Italiana e del Comitato scientifico del Politecnico di Milano. Il padre, Gerlando, era un dirigente del Banco di Sicilia.

Clementino choc: "Uscito da poco dalla comunità, ero schiavo della cocaina"
Come le presentazioni dei suoi dischi, a cui spesso e volentieri non ha preso parte perché "ero strafatto in casa". E tra le lacrime di tutti, lui chiude: " Adesso faccio un disco in cui voglio parlare di questa verità ".

Laurea in giurisprudenza, ha conseguito nel 1984 il master in business administration presso l'Università Bocconi di Milano. Nel novembre 1992 diventa direttore generale e successivamente liquidatore delegato della Gerolimich - Unione Manifatture. Il 31 maggio 2013 è stato nominato Cavaliere del lavoro dal Presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano. Ricevuta la comunicazione dell'elezione Miccichè è arrivato nella sede della Lega Calcio in via Rosellini ed è stato accolto da un lungo applauso.

Share