Napoli, l'apertura di Leno: "Sono onorato dell'interesse"

Share

Ma Bernd Leno sinora ha sempre preferito tener fede al contratto con il Bayer Leverkusen (in scadenza nel 2020). Tutto lascia credere che l' offensiva del club di De Laurentiis questa volta possa avere successo.

L'avventura di Pepe Reina al Napoli sembra essere arrivata al capolinea. Il Napoli si è detto molto infastidito del gesto, in quanto dovendosi giocare ancora Milan-Napoli, la situazione Reina potrebbe creare qualche grattacapo dal punto di vista 'etico': una brutta prestazione di Reina a San Siro, nel caso avesse già raggiunto l'accordo col Milan, creerebbe una polemica che si prolungherebbe per settimane. Leno andrà a giocarsi il Mondiale facendo la riserva di Neuer per cui parliamo di un portiere di fascia alta. E alle sue spalle c'è Ter Stegen. Il portierone, 190 centimetri, classico figlio della scuola tedesca, sarebbe molto gradito a Maurizio Sarri, colpito dalla grazia dei suoi piedi buoni.

La Fiorentina chiede di partecipare all'autopsia di Astori, la Procura dice no
A dare l'ultimo saluto ad Astori anche Marco Van Basten, Francesco Toldo, Marco Tardelli, Bruno Conti e Filippo Inzaghi. Prima di arrivare in chiesa, il feretro del capitano Viola ha sfilanto per le vie del centro storico di Firenze.

Il Bayer Leverkusen giudica Leno un suo top player, tuttavia durante un'intervista, il portiere ha affermato di essere onorato di essere stato accostato a squadre come il quella partenopea. Ovvio, non è l' unica pista che ha in mente il ds Giuntoli: perché in Italia insegue da tempo Perin del Genoa. E non solo per il match di domenica sera che vedra' il Napoli contro l'Inter. Tradotto: gran parte del tesoretto da 66 milioni di euro (l' utile del bilancio chiuso al 30 giugno 2017) potrebbe essere destinato ai nuovi portieri.

Share