Nazionale, Costacurta: "Conte ct ideale. Gattuso? Non lo contatterò"

Share

"Tra i potenziali selezionatori Conte è quello che, per me, potrebbe far meglio". Sarà uno tra Conte, Mancini o Di Biagio, i nomi sono questi.

Alessandro Costacurta, attuale vice-commissario della FIGC, torna a parlare del nuovo possibile commissario tecnico della Nazionale italiana.

La 'ndrangheta dietro l'omicidio di un giornalista in Slovacchia
Durante le sue inchieste , inoltre, ci sono state investigazioni anche sulla 'ndrangheta e i suoi affari sui fondi europei.

L'idea di affidare la panchina di commissario tecnico dell'Italia ad un allenatore navigato come Antonio Conte, oltreché rappresentare un gradito ritorno, dopo che l'ex juventino ha lasciato un bellissimo ricordo soprattutto per lo straordinario percorso nei campionati Europei in Francia, diviene a tutti gli effetti una prima scelta. O con lo stesso Ranieri che ha avuto un'esperienza difficile con la Grecia, ma ne è uscito fortificato e poi è andato al Leicester. Sto cercando un allenatore, non un selezionatore. Quindi non trascurerei i tecnici del campionato: "Gasperini e Giampaolo sono bravissimi e farebbero bene". Quella formazione era pazzesca, quasi irraggiungibile, ma non ho mai detto che ad oggi non ci sia talento. "Ha dimostrato di avere qualità, metodo di lavoro, ma sto cercando un allenatore che abbia elaborato più conoscenze, più lavoro federale o più esperienza di panchine ad alto livello". Gattuso? No, non lo contatterò, sarebbe un po' presto. Pensavo di andare in vacanza qualche giorno ma penso che quando la nazionale ha bisogno di te, bisogna rispondere presenti e non disertare. "Vi assicuro che non c'è nessun gioco delle parti, il nome non è stato deciso, e Costacurta sta svolgendo con correttezza e competenza il suo giro di incontri".

Share