Pescara, trovato il cadavere di ragazzo scomparso

Share

La zona di Fosso Vallelunga è stata setacciata dopo che i Carabinieri hanno analizzato i tabulati telefonici di Neri. Lo hanno ucciso sparandogli almeno un colpo di arma da fuoco, al torace, con foro di entrata anteriore.

Alessandro Neri, questo il nome del ragazzo, si era allontanato dalla sua abitazione di Villa Raspa di Spoltore dove abitava con la madre e la sorella domenica scorsa. Purtroppo è stato ritrovato senza vita, in un dirupo nei pressi del cimitero di San Silvestro, il corpo di Alessandro Neri.

Il ritrovamento del corpo - Il corpo è stato trovato dai cani molecolari, dopo che il suo cellulare aveva rivelato la possibile posizione.

I carabinieri della Compagnia di Pescara, coordinati dal capitano Antonio Di Mauro, si stanno occupando delle indagini a tutto campo, anche per cercare di capire in quali ambienti e in che contesto possa essere maturato il delitto. Le operazioni di recupero del cadavere si sono rivelate molto complicate.

Scomparso da lunedì, 29enne trovato morto tra gli arbusti, è omicidio

La sua auto, una Fiat Cinquecento rossa, è stata trovata parcheggiata in centro a Pescara.

Altro punto chiave riguarda il luogo dell'omicidio, ossia se il 29enne sia stato ucciso nel luogo del ritrovamento oppure se il corpo sia stato abbandonato lì dopo l'assassinio. C'è da capire da chi e quando il veicolo è stato parcheggiato lì: in tal senso, trattandosi del centro cittadino, ai militari dell'Arma potrebbero essere utili le immagini delle numerose videocamere di sorveglianza presenti in zona.

A detta di tutti, era un ragazzo sereno senza problemi particolari: lavorava con il padre mentre la madre Laura, che aveva lanciato un appello su Facebook proprio all'indomani della scomparsa, è di origini venezuelane. Sul posto sono arrivati nel frattempo molti amici del giovane. "Ale non c'è più".

Pd, Rosato: "Renzi non si candiderà alle primarie"
Intanto cerca di dispensare ottimismo l'ex presidente del Consiglio Romano Prodi . No, non c'è nulla di irrimediabile in politica, c'è sempre un futuro.

Share