Pil, Istat: nel 2017 al +1,5% top dal 2010

Share

Agenpress - Nel 2017 il Pil ai prezzi di mercato è stato pari a 1.716.238 milioni di euro correnti, con un aumento del 2,1% rispetto all'anno precedente. Lo comunica l'Istat, rivedendo al rialzo la stima basata sulla media dei quattro trimestri (+1,4%). Il dato è in linea con le indicazioni del governo, che nella Nota di aggiornamento al Def ha previsto un rialzo dell'1,5%. Lo rileva l'Istat. Nel 2016, ricorda l'istituto di statistica, si era registrata una crescita dello 0,9%.

Il rapporto debito/Pil dell'Italia è risultato nel 2017 pari al 131,5%, in calo rispetto al 132,0% del 2016. Il dato è lievemente migliore rispetto alle indicazioni del Governo, che nella Nota di aggiornamento al Def ha previsto un rapporto in calo al 131,6%.

Sudafrica, leonessa uccide turista di 22 anni in un parco
La ragazza, statunitense, è stato soccorsa immediatamente ma purtroppo per la gravita della ferita non c'è stato nulla da fare. La Polizia locale ha aperto un'indagine anche per scoprire se la ragazza abbia, in qualche modo, infastidito l'animale.

L'avanzo primario (indebitamento netto meno la spesa per interessi) misurato in rapporto al Pil, è stato pari all'1,9% (1,5% nel 2016). Si tratta comunque del 14 trimestre consecutivo nel quale il Pil croato ha segnato un dato positivo.

Nel 2017 la pressione fiscale in Italia è scesa al 42,4% del Pil, in calo rispetto al 42,7% dell'anno precedente.

Share