Pioli: "La squadra sta soffrendo, Astori con noi poco tempo"

Share

Il primo pensiero - ha esordito Pioli - chiaramente va a Davide perché ho avuto la fortuna e il privilegio di conoscerlo in questi mesi. Era una persona e un capitano speciale. Una partecipazione cosi commossa di solidarieta' significa che in un mondo descritto talvolta diversamente si trovano grandi valori. Poi un elogio ai tifosi viola, che in questo momento di lutto, si sono stretti attorno alla società, dimenticando le recenti polemiche, tutti uniti nella memoria di Davide: 'I nostri tifosi hanno a volte la lingua lunga, ma un cuore grandissimo: avrei voluto abbracciarli ad uno ad uno per consolarci e trovare insieme la forza per andare avanti. Un visibilmente commosso Stefano Pioli, allenatore della Fiorentina, ha dedicato la conferenza stampa alla vigilia del match con il Benevento a Davide Astori, il capitano viola tragicamente scomparso domenica scorsa. Purtroppo me lo sono goduto per troppo poco tempo e mi mancherà, mi manca ogni giorno che vado al campo e ogni giorno che scenderemo in campo. Un ringraziamento da parte mia anche a tutto il mondo del calcio. Era una persona speciale come sono speciali i suoi genitori e i suoi fratelli.

La nostra proprietà si è contraddistinta ancora una volta per sensibilità, signorilità, disponibilità e sta facendo tutto il possibile per aiutare me e la squadra. Io per stimolare i miei giocatori ho sempre detto loro di giocare una gara come fosse l'ultima. E adesso noi dobbiamo fare questo, per noi, per lui. Ci ha lasciato degli insegnamenti tropo importanti per non poterli seguire.

Elezioni, Orlando: Pd non ha saputo comunicare, Lega e M5S sì
Non importa chi siano i candidati, se li conoscono, se li rappresentano, se hanno mai fatto qualcosa per il proprio territorio. Non credo convenga loro prendere quella dell'opposizione.

"L'eredita' piu' grande che Davide ci ha lasciato credo che sia stato un seme: il seme della compattezza, dell'unione, della serieta', della serenita', della passione e l'amore per la Viola". Tocca a noi proteggere questo seme, custodirlo e fare in modo che possa germogliare per un futuro miglior per tutti noi. A davide non c'era il bisogno di dirlo.

Come riporta il Corriere dello Sport - Stadio domani al Franchi saranno tutti presenti in nome di un solo capitano, Davide Astori.

Share