Pusher minorenni e rapporti in cambio della dose: sgominata banda di spacciatori

Share

Alcune cessioni sono state videoriprese dalle telecamere in possesso agli agenti appostati nelle piazze di spaccio ed hanno permesso di effettuare decine di arresti durante le indagini, così come di segnalare al Prefetto di Ragusa giovanissimi assuntori, in modo tale da avviarli al percorso di recupero per tossicodipendenti. Martedì pomeriggio l'attenzione del personale della Sezione Antidroga della Squadra Mobile della Questura di Ravenna, durante i normali servizi di prevenzione e contrasto allo smercio di sostanze stupefacenti a Fusignano, è stata attirata da un giovane, già conosciuto per i suoi trascorsi nel mondo delle sostanze stupefacenti, che raggiunto da un'auto con un giovane alla guida sarebbe salito celermente a bordo del veicolo, ripartito poi verso un supermercato di via Garibaldi. L'uomo è stato ristretto agli arresti domiciliari nella propria abitazione, in attesa dell'udienza di convalida.

Gli agenti, confusi tra i frequentatori del parco, hanno notato lo strano comportamento di due uomini che, a turno, si avvicinavano e armeggiavano uno a un cespuglio vicino a viale Lavagnini e l'altro al ramo di un albero. Nei momenti di fibrillazione gli spacciatori parlavano liberamente al telefono, soprattutto quando terminavano lo stupefacente da vendere o quando avevano molta disponibilità e avevano la necessità di vendere a tutti i costi. Le indagini hanno permesso di appurare che non vi era un unico capo al vertice della rete di pusher, né un'organizzazione: difatti ciascuno agiva di sua iniziativa, senza ricevere ordini da nessuno. La Polizia ha spiegato che molti degli spacciatori hanno iniziato la loro attività perché assuntori squattrinati e che quindi comprano qualche grammo in più da spacciare ed altra da fumare. La donna per le ferite riportate a seguito della rapina, moriva dopo poche ore dall'intervento d'urgenza a cui era stata sottoposta. In quell'occasione, grazie alla ricostruzione mediante le telecamere di videosorveglianza comunale, Aiello e' stato tratto in arresto.

Ryanair, nuovi collegamenti da Cagliari per Germania e Polonia
Durante i mesi tipicamente estivi potrà contare sui collegamenti con Milano Bergamo e Pisa . Anche da Catania ci saranno due nuove tratte .

Questa notte, 35 uomini della Squadra Mobile (ufficio investigativo della Polizia di Stato), con l'ausilio della Squadra Volanti, hanno dato esecuzione ai provvedimenti emessi dall'Autorità Giudiziaria.

Share