Ritiro Buffon? Parla il suo agente Video

Share

Ricorderemo che Buffon dopo l'amara eliminazione subita ai danni del Svezia durante i play-off validi per l'accesso ai Mondiali di Russia 2018, aveva annuciato il suo addio alla maglia azzurra. Non c'è da aggiungere niente alle sue parole, se non il senso di responsabilità e di attaccamento che mi sentivo di manifestare ancora alla Nazionale, in questo momento di transizione, in un momento nel quale c'è un ciclo di amichevoli, di partite sicuramente delicate. Ma siamo una squadra da battaglia, sappiamo che se quest'anno vogliamo regalarci il settimo Scudetto c'è da fare, non dico un miracolo, ma qualcosa di straordinario, perché il Napoli non sta regalando nulla.

Il portiere della Juventus, poi, non poteva non affrontare la questione legata al ritiro: "Cosa farò l'anno prossimo? In ogni caso sono sicuro della mia scelta che comunicherò al momento più giusto".

Ciclismo, Abu Dhabi Tour: trionfa Valverde
Terzo posto per il francese Alaphilippe che giunge al traguardo con quindici secondi di ritardo, davanti a Majka e Kelderman.

Archiviata la sconfitta di San Siro contro l'Inter di Spalletti, il tecnico dei sanniti ha detto la sua sul 2-0 incassato al Meazza e sui discussi episodi arbitrali di sabato sera: "Non si tratta di essere signori o meno, ma di avere rispetto delle decisioni degli arbitri". Sono 12 le presenze per lui che in 7 partite ha mantenuto la rete inviolata e ha parato anche un calcio di rigore. Mi auguro di avere un'altra fiamma di passione che mi indichi un ruolo da poter seguire anche in futuro.

Infine, Buffon ha fatto un accenno a due suoi colleghi che tanto stanno impressionado in questi mesi: "Ho incoronato Donnarumma mio erede?" A 40 anni bisogna vivere giorno per giorno, gara dopo gara.

Share