Roma, scatto Champions: il Toro cede nella ripresa

Share

Gol: 57' Manolas, 73' De Rossi, 93' Pellegrini. La Roma continua ad attaccare arrivando ad un passo dal 2-0 prima con Nainggolan e poi con Florenzi. "Noi giochiamo venerdì e ci sono più ore di recupero, per questo mi regolerò in base a chi ritengo idoneo sotto l'aspetto tecnico e tattico". Le reti giallorosse sono arrivate tutte nella ripresa a firma di Manolas, De Rossi e Pellegrini, dopo che per tutto il primo tempo i granata avevano invece messo in grande difficoltà lo scacchiere tattico di Di Francesco. A pochi giorni dal ritorno di Champions League contro lo Shakhtar Donetsk all'Olimpico c'è il Torino, con l'obiettivo terzo posto sempre ben in vista. Le due squadre si affrontano a viso aperto ed all'8' i granata usufruiscono già di un insidioso calcio di punizione dal limite dell'area, ma Iago Falque calcia addosso alla barriera e l'occasione sfuma. Inutile appellarsi alle tante assenze, perché gli alibi li usano soltanto i perdenti. Se prendiamo l'ultima gara giocata in casa meritavamo di perdere.

Il gol subito abbatte il Toro e anima il gioco della Roma, che inizia a manovrare in libertà e a distendersi con facilità. Un passato in maglia giallorossa per Astori, ricordato dai calciatori capitolini presenti ieri alle esequie del 31enne. Tridente per Di Francesco, che conferma Under a destra e lancia Schick centravanti ed El Shahrawy a sinistra.

Tottenham-Juventus 1-2 gol, highlights. Decide Higuain
La reazione bianconera è timida e si concretizza con un destro sul fondo di Pjanic e un colpo di testa alto di Alex Sandro . Sono proprio quei due lì davanti a fare la differenza nel momento decisivo della stagione.

42′ La Roma perde palla sulla trequarti, Acquah la conquista e tira in porta trovando Alisson pronto. In particolare funziona bene la catena tra il rientro di Iago Falque e la verticalizzazione per Belotti. Ha molta disponibilità e pian piano si sta adattando a questa squadra. Commovente l'esultanza del difensore, che in ginocchio indica con due dita verso il cielo, come a salutare l'amico scomparso, Astori.

KOLAROV 6: soffre troppo Iago Falque nel primo tempo, poi nella ripresa si riscatta con diverse galoppate. I troppi errori vengono pagati a caro prezzo dal Toro, che al minuto 11 è giustiziato dal colpo di testa di Florenzi, che sfrutta un bel cross di Florenzi e la disattenzione della difesa granata. Alla fine ha stretto i denti Daniele, nonostante il dolore che lo attanagliava è voluto scendere comunque in campo, per aiutare la squadra a risolvere una partita sulla carta semplice, ma che sul campo si è rivelata tutt'altro che una passeggiata. Sulla partita e sulla stagione del Toro. Allo scadere la Roma trova anche il tris, assist ancora di Nainggolan e diagonale di Pellegrini che termina alle spalle di Sirigu.

Share