Sassuolo-Spal 1-1, ad Antenucci risponde Babacar su rigore

Share

Troppi errori nel secondo tempo da entrambe le parti. Sorpresa invece in regia dove il rientrante Schiattarella prende il posto di Viviani, per il resto confermata la stessa formazione vincente contro il Bologna. In avvio di gara il Sassuolo si limita a qualche lancio lungo mentre i biancoazzurri prediligono le vie centrali, ignorando spesso Lazzari libero a destra. Nel primo tempo al sinistro di Antenucci sotto le gambe di Consigli al 27′ risponde quattro minuti dopo dal dischetto Babacar. Il pareggio demoralizza la SPAL che rischia addirittura di passare in svantaggio poco prima del fischio finale della prima frazione: altro braccio, stavolta di Grassi, su cross di Babacar ed altro penalty, stavolta calciato da Politano che però si fa intercettare la sfera da un ottimo Meret. Che cambia idea e fischia il rigore: sul dischetto va Politano (perché non Babacar?) che si fa parare il tiro. Al 24' su cross di Ragusa, Politano in spaccata "colpisce" Babacar. Iachini, che forse se lo sentiva, è una furia a bordo campo. Dopo questo incredibile susseguirsi di emozioni finisce il primo tempo sull'1-1 e la partita resta davvero aperta a qualunque risultato.

MEGLIO IL SASSUOLO - Nel secondo tempo, il Sassuolo continua a fare la partita, anche se con poca lucidità, mentre la Spal aspetta per ripartire. Fuori casa la Spal ha totalizzato 9 punti (2 vittorie, 3 pareggi e 9 sconfitte).

SASSUOLO (4-3-3): Consigl; Lirola, Goldaniga, Acerbi, Peluso; Missiroli (30′ st Matri), Magnanelli, Duncan (9′ st Mazzitelli); Politano, Babacar, Ragusa (39′ st Adjapong). A disp.: Pegolo; Lemos, Dell'Orco, Rogerio, Cassata, Biondini, Frattesi, Sensi, Pierini. Lascia tutti sbigottiti infine la decisione di Doveri di assegnare a Grassi un fallo un attacco dopo che lo spallino aveva preso posizione in area a seguito di una trattenuta dal difensore avversario.

Higuain e Dybala in campo
Tornando sul suo futuro, ha fatto le riflessioni? L'arco che sovrasta Wembley è maestoso, ma quel che conta qui sono le frecce. Ci prova anche Kane , imbeccato da Eriksen e bravissimo a saltare Buffon calciando però sull'esterno della rete.

Spal (3-5-2): Meret; Cionek, Vicari, Felipe; Lazzari, Kurtic, Schiattarella (90′ Luiz), Grassi, F. Costa (81′ Dramè); Paloschi (71′ Floccari), Antenucci. Questa volta Doveri ricorre al Var e indica nuovamente il dischetto.

A disposizione: Gomis, Marchegiani, Simic, Bonazzoli, Vaisanen, Schiavon, Salamon, Vitale, Viviani.

Share